ROMA

Roma, lunghe file davanti alle macchinette mangia-plastica nelle stazioni della Metro. I cittadini: «Ne servono altre»

Martedì 10 Settembre 2019
Roma, lunghe file davanti alle macchinette mangia-plastica nelle stazioni della Metro. I cittadini: «Ne servono altre»
Continua il successo delle macchinette che in cambio di plastica forniscono biglietti Atac. L'esperimento, partito lo scorso 23 luglio e della durata di un anno, è andato persino oltre le aspettative dell'amministrazione. I tre dispositivi installati nelle tre stazioni della metro, a Cipro, Piramide e San Giovanni, sono, infatti, continuamente assaliti da file di persone, cariche di buste stracolme di botiglie da riciclare. «Soltanto tre stazioni sono insufficienti per un'iniziativa del genere - dice una donna che sta aspettando il suo turno alla stazione di Piramide - Spesso le macchinette si riempiono e bisogna aspettare che arrivino gli addetti a sostituire il sacco all'interno. Per me che abito in zona non è un problema ma può esserlo per chi arriva qui apposta da altre zone di Roma».

Il progetto, ancora in fase sperimentale, permette ai viaggiatori attraverso un'app di acquisire un bonus di 5 centesimi per ogni bottiglia - compresa tra 0,25 e 2 litri - inserita in una delle tre macchine compattatrici installate da Coripet. Trenta bottiglie per una corsa gratuita. Nel primo mese, ha esultato a fine agosto la sindaca Virginia Raggi, erano state già riciclate grazie a questo esperimento 100mila bottiglie.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma