ROMA

Roma, tentato omicidio dopo lite stradale: incastrato dalle telecamere di sorveglianza

Mercoledì 11 Settembre 2019
1
Roma, tentato omicidio dopo incidente stradale. Incastrato dalle telecamere di sorveglianza

L'incidente, la lite, il tentato omicidio. È stato arrestato il 23enne romano dai Carabinieri di Capena in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Tivoli con le accuse, appunto, di tentato omicidio ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Dopo l'investimento di una 32enne di Capena, avvenuto durante l'aprile scorso sulla via Provinciale a Roma, i Carabinieri hanno identificato il giovane in seguito all'analisi delle immagini della videosorveglianza. L'investimento doloso è scaturito da una lite, in seguito ad un lieve incidente stradale, tra l'uomo arrestato e la vittima che aveva riportato numerose contusioni e fratture. Il 23enne è agli arresti domiciliari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Tivoli.

Ultimo aggiornamento: 17:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma