Regione Lazio, pendolari: in arrivo 11 nuovi treni per Roma-Lido e Roma Viterbo

Martedì 12 Febbraio 2019
Undici nuovi treni per la Roma-Lido e per la Roma-Viterbo. La giunta regionale ha approvato oggi lo schema di convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Rete Ferroviaria Italiana e Atac, relativo ai 180 milioni destinati agli interventi di ammodernamento e potenziamento della ferrovia ex concessa Roma-Lido. Il documento, una volta sottoscritto da tutti i soggetti interessati, sbloccherà le risorse necessarie per i lavori sull'intera tratta della ferrovia. «11 nuovi treni per le ferrovie ex concesse e 180 milioni per potenziare la #RomaLido. Un'altra promessa mantenuta per migliorare la qualità della vita dei pendolari con nuovi mezzi di trasporto e infrastrutture moderne» scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

«Continua la cura del ferro nella Regione Lazio: dopo un lungo lavoro di condivisione con Mit, Rfi e Atac, giungiamo finalmente all'approvazione di questo importante atto che consentirà l'utilizzo dei fondi per i lavori di ammodernamento della Roma-Lido. Opere che garantiranno a tutti i cittadini interessati un servizio di trasporto su ferro adeguato alle crescenti necessità di questo quadrante di Roma. Ogni giorno infatti, nonostante le molteplici criticità attualmente presenti, oltre 100mila persone si muovono utilizzando la ferrovia Roma-Lido. Siamo consapevoli che le politiche della mobilità nel nostro territorio rappresentano un aspetto prioritario per la vita dei cittadini: proprio per questo ci auguriamo che il Ministero possa sottoscrivere rapidamente la convenzione, in modo da avviare tutti gli interventi programmati sull'intera tratta e sulle tredici stazioni presenti sulla linea ferroviaria», ha spiegato Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio.

Il bando a cui si dà il via libera, dal valore di 100 milioni di euro, riguarda una prima tranche (5 treni per la ferrovia Roma-Lido e 6 per la Roma-Civita Castellana - Viterbo) dell'intera fornitura di 38 treni previsti dall'Accordo Quadro, del valore complessivo di 315 milioni di euro. Una volta verificata la sussistenza dei requisisti richiesti, verrà consegnato il capitolato alle 7 società che hanno partecipato alla prima fase di accreditamento, che sulla base del documento presenteranno la propria proposta. La delibera approvata questa mattina ha inoltre quantificato in 13 milioni di euro, da ripartire in 10 anni, gli oneri per la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco mezzi.




  Ultimo aggiornamento: 16:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma