Costi insostenibili, chiude la “Libreria del viaggiatore”: oggi evento in via del Pellegrino

Costi insostenibili, chiude la Libreria del viaggiatore oggi evento in via del Pellegrino
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Novembre 2019, 09:41

Non ci pensa proprio ad arrendersi Luigi Politano, uno dei gestori della «libreria più bella di Roma» - la Libreria del Viaggiatore - che chiuderà i battenti il 31 dicembre prossimo abbandonando, probabilmente per sempre, la storica sede di via del Pellegrino a causa dei costi di gestione diventati ormai insostenibili. Pensa invece al futuro, ha voglia di combattere e, promette, lo farà anche per tutte le altre realtà come la sua chiedendo alle istituzioni che si apra un dibattito «vero e serio» sulla delicatissima questione. Intanto, però, per esorcizzare la chiusura sempre più vicina, Politano ha deciso di festeggiare.

E lo farà stasera alle 19 proprio nella sede della libreria: «L'iniziativa è aperta a tutti quelli che vorranno passare, perché rimane comunque una festa. Una piccola festa, che in realtà sta diventando un ritrovo per tutte le librerie storiche e indipendenti d'Italia per provare a dimostrare alle pubbliche amministrazioni - in questo caso non solo al Comune di Roma, ma a tutti gli altri enti che dovrebbero occuparsi di cultura dal governo in giù - che c'è una situazione molto particolare, anche critica rispetto a quello che succede ai luoghi storici della città».
 Ma se la libreria chiuderà tra poco più di un mese, «fino a quel giorno saremo aperti tutti i giorni e speriamo tanto che le persone decidano di fare i loro regali di Natale anche da noi, per due motivi: il primo, fondamentale, è per mettere al sicuro una serie di testi che sono anche preziosi, e poi perché ovviamente la vendita natalizia potrà essere utile visto che il passaggio non sarà proprio indolore ed economico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA