LAZIO

Coronavirus Lazio, Zingaretti: «Da lunedì possiamo riaprire bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici, centri commerciali e centri sportivi all'aperto»

Giovedì 14 Maggio 2020
1
Coronavirus Lazio, Zingaretti: «Da lunedì possiamo riaprire bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici, centri commerciali e centri sportivi all'aperto»

Se i dati lo permetteranno, via libera alla gran parte delle attività nel Lazio da lunedì 18 maggio. «Da lunedì massimo rigore e massima attenzione perché dalla capacità di risposta in questa fase di transizione che dipende la possibilità di ripartire davvero. La prima vera grande manovra economica e di sviluppo è sconfiggere il virus e trovare un punto di compromesso per tornare alla vita sociale, a produrre e a consumare». Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nella sua relazione al Consiglio regionale del Lazio dedicato all'emergenza sanitaria 'Covid-19'.

«Da lunedì cambierà molto - ha annunciato Zingaretti - aspettiamo il nuovo decreto nazionale, ma visto il nostro tasso di contagio noi potremo essere in grado di far ripartire gran parte delle attività ancora chiuse, dal consumo sul posto in bar e ristoranti, a parrucchieri e centri estetici, ai negozi al dettagli, ai centri commerciali, ai centri sportivi all'aperto. Abbiamo stabilito, con le categorie, un protocollo per ogni settore. Per quanto riguarda la stagione balneare, dobbiamo aspettare: ma dico subito che dovremo pensare anche alle spiagge libere, aiutando i Comuni nella gestione». Nel corso del suo intervento, Zingaretti ha spiegato che la Regione ha corso rischi enormi: «la nostra Regione ha affrontato con serietà una sfida terribile» ma ha saputo mettere in campo «una risposta che ha limitato l'impatto». Per ora il «sistema nel suo complesso ha retto, anche grazie al lockdown e al comportamento corretto dei cittadini, ma la tenuta si deve anche a scelte di politica sanitaria unite alla professionalità del personale medico-infermieristico che saranno preziose ora per il futuro».

LEGGI ANCHE --> Virus, la Lombardia non guarisce. Pregliasco: «Prossima settimana decisiva, distanze o problemi seri»

«Saranno giorni difficili, abbiamo già dimostrato di avere risorse incredibili per ripartire e per rimetterci in piedi. La volontà è quella del confronto, dell'ascolto e della collegialità perché in gioco c'è qualcosa di più che una legislatura ma la possibilità stessa di ridare un futuro alla nostra comunità. E in questo passaggio pieno di insidie e di paure dobbiamo dimostrare ancora di più di essere una comunità forte e unita e se lo saremo sono convinto che ce la faremo», ha concluso Zingaretti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA