Roma, 18enne muore dopo l'incidente stradale: l'amico alla guida indagato per omicidio

Roma, 18enne muore dopo l'incidente stradale: l'amico alla guida indagato per omicidio
di Giuseppe Scarpa
3 Minuti di Lettura
Martedì 25 Gennaio 2022, 07:56 - Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 08:36

È indagato per omicidio stradale, il 18enne alla guida della Fiat Panda che, nella notte tra venerdì e sabato, è uscita fuori strada in via di Acqua Acetosa Ostiense. Nell'auto c'erano 5 giovanissimi. Uno di loro, Edoardo Divino di 17 anni, è morto in ospedale poco dopo il terribile impatto. La procura ha iscritto il giovane alla guida come atto dovuto. È risultato negativo ai test relativi all'assunzione di droga o alcolici.

Incidente a Rezzato, chi sono i 5 giovani morti: avevano preso in prestito l'auto da un conoscente Nessuno aveva patente


LA VICENDA
Edoardo Divino, è morto poche ore dopo l'incidente all'ospedale Sant'Eugenio dove era stato ricoverato nella notte di venerdì. I quattro amici del minorenne erano stati portati anche loro al pronto soccorso dopo il ribaltamento dell'auto sulla quale si trovavano, una Panda, in seguito a un violento urto contro un palo. Secondo i primi accertamenti, da parte dei vigili urbani, che hanno sequestrato i resti della vettura, i ragazzi sarebbero usciti di strada in via di Acqua Acetosa Ostiense. L'automobile ha colpito un palo dopo aver sbandato in curva. La corsa della Panda è finita contro un albero dopo essersi ribaltata più volte. Uno schianto terribile, sul quale stanno indagando gli agenti della polizia municipale, IX Gruppo Eur. Con la tragedia di Fonte Ostiense salgono a dieci le vittime della strada a Roma e provincia dall'inizio dell'anno. Disperati familiari, parenti e amici di Edoardo Divino che non riescono a darsi pace per quanto accaduto. Il 17enne giocava a tennis nell'Associazione Polisportiva Dilettantistica Palocco di Roma e frequentava un liceo a Casal Palocco.
«Tutta la comunità scolastica partecipa profondamente commossa al dolore della famiglia di Edoardo Divino, studente della 5C, tragicamente scomparso in un incidente stradale ha scritto la scuola del 17enne in una nota Una giovane vita spezzata , ma un uomo non muore mai se c'è qualcuno che lo ricorda (Ugo Foscolo). E noi ricordiamo così Edoardo: uno studente eccellente, apprezzato da docenti e compagni di classe per le sue capacità, la solidarietà verso i compagni, le parole mai scontate e la gentilezza. Rimarrai sempre nei nostri cuori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA