ATAC

Roma, incidente sul lavoro in deposito dell'Atac: due operai rimangono incastrati, uno perde un piede

Martedì 6 Aprile 2021
Roma, incidente sul lavoro in deposito dell'Atac: due operai rimangono incastrati, portati in ospedale

Incidente sul lavoro in un deposito dell'Atac della linea B della metro in viale dell'Oceano Indiano, quartiere Eur. Due operai sono rimasti incastrati questa mattina sotto un convoglio. Stavano lavorando per riparare un treno, in particolare si trovavano davanti alla motrice, quando un altro convoglio è arrivato da dietro e ha urtato quello davanti. Travolti, uno di loro ha perso il piede destro mentre l'altro ha ripotato solo contusioni ed escoriazioni. Il treno aveva raggiunto una notevole velocità, tant'è che ha distrutto la porta verde del deposito, come si vede dalle immagini.

L'aggiornamento da parte dell'ospedale

L'operaio ricoverato al San Camillo di Roma «ha riportato l'amputazione del piede destro e la semi amputazione del braccio sinistro», sottolinea in una nota generale la direzione centrale. Il paziente di 31 anni «è giunto in pronto soccorso alle ore 10.34 vittima di un incidente sul lavoro. La perdita ematica è stata comunque contenuta e le condizioni generali di ingresso, neurologiche, respiratorie e cardiocircolatorio erano stabili».

 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri  della Stazione Torrino nord e della compagnia Roma Eur, insieme ai vigili del fuoco. Appena arrivati, attorno alle 9.30, orario in cui è arrivata la segnalazione, hanno trovato i due operai di una ditta esterna che lavorava per conto dell'Atac sotto al treno. Le operazioni per tirarli fuori non sono state difficili e non è stato necessario sollevare il mezzo: erano rimasti impigliati con i vestiti. Gli operai sono stati trasportati in due ospedali diversi: il San Camillo e il Sant'Eugenio. L'ispettorato del lavoro è sul posto per ricostruire quanto accaduto. 

Atac, nuovi bus già guasti: fermo un autobus su quattro

Roma, spari contro i bus Atac: finestrini distrutti, paura in via Candoni

 

 

Ultimo aggiornamento: 7 Aprile, 13:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA