Gli scatti d'autore di Cavalli raccontano il mondo antico di Anticoli e un segreto sulla scrittrice Elsa Morante

La scrittrice Elsa Morante ritratta da Cavalli nel Novecento ad Anticoli Corrado nella Valle dell'Aniene
di Antonio Scattoni
3 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Marzo 2022, 08:47

Gli scatti d’autore di Emanuele Cavalli arrivano in mostra ad Anticoli Corrado, caratteristico borgo montano, vicino Subiaco. Cavalli, morto a Firenze nel 1981, è stato un pittore e un fotografo della cosiddetta “Scuola Romana” del XX secolo”. Al Civico museo di arte moderna di Anticoli troveranno però spazio le sue immagini del periodo che va dal 1935 al 1946, decennio trascorso nel borgo dell’alta Valle dell’Aniene, famoso per le bellissime modelle locali, anche contadine, e dunque meta di importanti artisti. La mostra verrà inaugurata sabato, chiuderà il 26 giugno ed è stata curata da Ilaria Schiaffini docente della Sapienza di Roma. La rassegna è ideata in continuità con le esposizioni in corso alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e al Museo Laboratorio di Arte Contemporanea. I 60 scatti che i visitatori potranno ammirare nel museo (verranno organizzate pure navette da Roma), raccontano la vita quotidiana del paese come era e come in fondo è ancora.
«Il percorso della mostra – spiega Ilaria Schiaffini - si articola attraverso i temi che hanno ricevuto più attenzione da Cavalli durante la permanenza ad Anticoli. Si va dalle nature morte alle le scene di vita quotidiana, dai ritratti di figure di artisti agli intellettuali che frequentavano il borgo». E Anticoli Corrado conosciuta anche per la bellezza delle sue modelle è stato meta di tantissimi ed illustri artisti italiani e stranieri come Fausto Pirandello, figlio di Luigi, premio Nobel per la letteratura nel 1934. Il figlio del grande scrittore sposò una modella di Anticoli, Pompilia D’Aprile. Nel periodo in cui vive ad Anticoli, Emanuele Cavalli conobbe molte personalità del mondo della cultura, da Fausto allo stesso Luigi Pirandello, da Giuseppe Capogrossi alla scrittrice Elsa Morante, che aveva casa ad Anticoli, e ognuno di loro è stato immortalato dalla sua macchina fotografica.
«L’esposizione è arricchita da un gruppo di opere che documentano la memoria del paese - spiega la Schiaffini - dagli scorci del borgo alle fotografie delle feste caratteristiche, dalle gare di spaghetti, all’albero della cuccagna, passando per le immagini di processioni e ai ritratti di personaggi anticolani». Completano la mostra le nature morte e gli scatti dalla finestra del studio di Cavalli. «Una attività di fotografo – commenta la Schiaffini - portata avanti con maestria, con uno sguardo molto libero, originale, di avanguardia». «Sono molto orgoglioso dell’attività che continua a svolgere il comitato scientifico del Museo – dichiara il sindaco di Anticoli Francesco De Angelis - grazie al direttore Manuel Carrera, nonostante il periodo in cui ci troviamo. Una mostra importante, di altissimo livello, che continua ad offrire una visibilità al nostro paese ma soprattutto al comprensorio». Un fine settimana con appuntamenti anche ad Arsoli al teatro “La Fenice” con lo spettacolo Alexo con Claudio Morici. A Subiaco per la festa di San Benedetto sfilata in costume storico e la benedizione della fiaccola benedettina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA