Roma, a Torre Gaia la rinascita delle palazzine Ater. Zingaretti: «Ecobonus e ultra larga»

Il playground di Torre Gaia rientra nel progetto della Regione Lazio

Nella foto il governatore Zingaretti durante il sopralluogo a Torre Gaia
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 19 Gennaio 2022, 13:56

Torre Gaia, quartiere nella periferia di Roma, registra passi avanti nella riqualificazione delle palazzine dell'Ater. La Regione Lazio ha avviato gli interventi delle prime tre palazzine del complesso di edilizia pubblica di via Giovanni Alessandri con un investimento regionale di un milione di euro. E' stato il governatore Nicola Zingaretti ad effettuare un sopralluogo tecnico nel cantiere insieme all'assessore alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani.

«Oggi è una bella giornata con la visita al cantiere Ater di Torre Gaia, è uno dei trenta cantieri aperti in 17 quartieri della città - ha dichiarato Zingaretti - Una grande rivoluzione dedicata alle periferie, finanziata dalla regione Lazio. Si sta vivendo una rivoluzione che rimette al centro le periferie, non con slogan o pacche sulle spalle, ma con la riqualificazione dei quartieri e degli appartamenti e con grande partecipazione delle persone». 

Roma, metropoli che contiene 7 città: così la Capitale ha cambiato il suo volto

«L'Ater è un'altra scommessa vinta della regione Lazio - ha sottolineato -. Era un carrozzone pieno di debiti, oggi è un'azienda con i conti in ordine che investe sul diritto alla casa, all'abitare e alla qualità della vita. Gli appartamenti dell' Ater non solo saranno più belli, ma anche più sicuri, sostenibili e con collegamento a internet. Diventeranno appartamenti moderni», ha concluso Zingaretti.

Nel dettaglio dei lavori, nel cantiere di Torre Gaia sono già state rimosse le vecchie coperture ed è stata realizzata la coibentazione e l'impermeabilizzazione di tutte le superfici delle terrazze, oltre al rifacimento dei sistemi di raccolta delle acque piovane.

Sono state eliminate e smaltite anche le precedenti coperture in amianto dei cornicioni, mentre a febbraio verrà eseguita la posa della pavimentazione. Per quanto riguarda le facciate degli edifici, infine, sono stati eliminati tutti gli elementi di pericolosità ed è stato completato il ripristino degli intonaci e dei frontalini dei balconi per poter così procedere alla realizzazione del cappotto termico, migliorando l'efficientamento energetico delle palazzine.

Gli interventi stanno rispettando i tempi previsti dal cronoprogramma e la fine dei lavori è prevista per agosto 2022. Nel complesso Ater di Torre Gaia è stato già inaugurato un nuovo playground: le opere di rigenerazione dell'area verde sono stati finanziati dalla Regione Lazio con un finanziamento di 100.000 euro. In particolare, è stato realizzato uno spazio con pavimentazione antishock, dove è stato allestito un parco giochi per bambini, un'altra zona pavimentata con panchine e sedute lungo tutto il muro perimetrale e infine un'area dedicata allo sport con un campo da gioco polivalente e un campo da bocce.

Il playground di Torre Gaia rientra nel progetto della Regione Lazio, che con un finanziamento di 1,5 milioni di euro ha finora realizzato 15 impianti polivalenti, con aree verdi e spazi ludici attrezzati, in altrettanti complessi Ater di Roma e delle varie province del Lazio con l'obiettivo di promuovere la rigenerazione urbana delle periferie e di restituire ai cittadini luoghi di incontro e convivialità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA