Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, divieto di circolazione per benzina e diesel Euro 2: oggi si fermano 400mila auto

Troppo alti i livelli delle polveri sottili. Il 2 gennaio torna la domenica ecologica

Roma, divieto di circolazione per benzina e diesel Euro 2: oggi si fermano 400mila auto
di Fabio Rossi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Dicembre 2021, 23:03 - Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre, 08:23

Lo stop riguarda 376 mila veicoli (considerando solo quelli immatricolati a Roma e provincia) tra auto a benzina e diesel Euro 0, 1 e 2. Lo smog non accenna a calare, in questi giorni pre-natalizi, e il Campidoglio ha stabilito il divieto di circolazione per i veicoli più inquinanti in tutta la fascia verde della città: un’area (vedi mappa) che comprende buona parte del territorio della Capitale all’interno del grande raccordo anulare. E così anche oggi, dalle 7,30 alle 20,30, in tutta questa zona, non potranno circolare le moto e i motorini Euro 0-1 e le auto a benzina Euro 2 (categorie normalmente bloccate nel più piccolo anello ferroviario). Questi divieti vanno ad aggiungersi al blocco permanente, sempre in fascia verde, in vigore dal lunedì al venerdì, 24 ore su 24 per le auto a benzina Euro 0-1 e per quelle diesel Euro 0-1-2. Per i diesel Euro 3, invece, resta confermato il consueto blocco, sempre in vigore dal lunedì al venerdì nell’anello ferroviario.

Euro 4, il blocco per l’inquinamento ferma 10 milioni di auto nel 2022

LE INDICAZIONI
Il provvedimento dell’amministrazione comunale - considerato il superamento dei livelli di Pm10 a Roma «rilevato dalla rete urbana di monitoraggio e validato dall’Arpa Lazio, e la previsione di criticità prevista per i prossimi giorni» - prevede inoltre che gli impianti termici sull’intero territorio comunale dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18 o 17 gradi, a seconda del tipo di edificio. Sono esentati dai divieti di circolazione i veicoli muniti del contrassegno per persone invalide, quelli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale, ivi compreso il soccorso, anche stradale, e il trasporto salme. Ma anche gli autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico, quelli adibiti a car sharing o car pooling, allo smaltimento rifiuti e tutela igienico ambientale e al trasporto dei medici in servizio di emergenza. I divieti messi in campo, per ridurre la diffusione delle pericolosissime polveri sottili, riguarderanno quindi i veicoli Euro 0 - che secondo l’Aci a Roma sono 183.256 - le auto Euro 1 (43.341) e le Euro 2 (149.539).

IL CALENDARIO
È stata già fissata per il 2 gennaio, intanto, la prima domenica ecologica del 2022 nella Città eterna. Il calendario degli stop totali al trasporto privato individua poi altre tre domeniche invernali: il 30 gennaio, il 20 febbraio e il 13 marzo. In queste giornate è previsto il divieto totale di circolazione per tutti i veicoli a motore endotermico nella fascia verde, a partire dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30, oltre al limite massimo di 12 ore per l’utilizzo degli impianti di riscaldamento. Lo ha stabilito la giunta capitolina, per l’attuazione del programma stabilito dalle normative nazionali e regionali per la stagione invernale 2021-2022.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA