Roma, ai domiciliari accoltella il compagno della sorella: arrestato 18enne

Lunedì 28 Ottobre 2019
1
Hanno iniziato a litigare per motivi banali, poi lui, diciotto anni appena compiuti,  ha preso un coltello e si  è avventato contro il ragazzo della sorella per colpirlo al volto. La sorella in un attimo di distrazione è riuscita a chiamare il 112 e sul posto sono arrivati i i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato il diciottenne, con precedenti, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Il giovane era sottoposto agli arresti domiciliari, presso l’abitazione del compagno della sorella, un 42enne romano.

Roma, sparatoria a Casal Bruciato: agguato sotto casa, 48enne ferito a colpi di pistola

A seguito di una lite scaturita per futili motivi, il 18enne ha cercato di accoltellarlo dopo aver impugnato un coltello da cucina: la vittima è riuscita a salvarsi grazie alla pronta reazione della compagna, nonché sorella del ragazzo che alla vista dei Carabinieri e in preda ad un raptus, ha colpito violentemente con un pugno una finestra dell’abitazione, ferendosi alla mano e all’avambraccio destro; al termine di una breve colluttazione è stato bloccato e arrestato. Accompagnato all'ospedale Sant’Eugenio una volta medicato è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. Il coltello è stato recuperato e sequestrato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA