Roma, cani maltrattati e chiusi nei box: denunciata titolare ristorante cinese

Martedì 3 Dicembre 2019

Dopo un controllo all'interno di un locale adibito a deposito e stoccaggio di prodotti alimentari e bevande, adiacente e servente un ristorante cinese in via Ambrogio Binda, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno denunciato la titolare, cinese di 40 anni, con le accuse di maltrattamenti ed abbandono di animali, rilevando anche violazioni amministrative in materia di alimenti e norme sulla salute e sul benessere degli animali.
 

 

Durante l'ispezione dei locali, i Carabinieri hanno trovato due box dalle dimensioni ridotte, dove venivano custoditi, in pessime condizioni igienico sanitarie, due cani, un pastore tedesco e un corso, quest'ultimo con evidenti ferite al capo dovute al taglio di entrambe le orecchie. Sul posto è intervenuto anche personale della Stazione Carabinieri Forestali di Roma e personale sanitario che dopo aver confermato i maltrattamenti subiti dagli animali, li hanno sottoposti a sequestro, affidandoli al canile municipale di Roma «La Muratella».

I Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste, inoltre, con l'ausilio di un ispettore sanitario hanno ispezionato il ristorante e tutte le sue pertinenze riscontrando gravi carenze igienico sanitarie, disponendone la sospensione della licenza. La 40enne è stata anche sanzionata amministrativamente per un importo di 1.000 euro.

Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma