Roma, il piano contro le buche: cantieri dalla Salaria a Ostia, investimenti da 47 milioni

Roma, il piano contro le buche: cantieri dalla Salaria a Ostia
di Fabio Rossi
3 Minuti di Lettura
Sabato 9 Gennaio 2021, 00:21 - Ultimo aggiornamento: 11:37

Chiudere la consiliatura mettendo a posto più strade possibili. Dalla Salaria a via Cristoforo Colombo, Virginia Raggi vuole mandare un segnale visibile ai romani, in vista della nuova corsa per il Campidoglio in programma nei prossimi mesi. E nell’ultimo bilancio di previsione del mandato, l’amministrazione pentastellata ha deciso di puntare sulla lotta a uno dei mali più persistenti della Capitale: le buche che mettono a rischio ogni giorno l’incolumità di automobilisti e (soprattutto) motociclisti.

E così al dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana (Simu) saranno destinati oltre 47 milioni di euro, nel piano investimenti, per la manutenzione straordinaria cittadina, a cui vanno aggiunte le risorse affidate ai 15 Municipi. Con particolare attenzione proprio per le arterie che sopportano ogni giorno grandi volumi di traffico.

Tra i cantieri principali che saranno varati nel corso di quest’anno c’è quello di via Tiburtina, con un investimento di quasi tre milioni: saranno rifatte la corsia centrale, tra l’incrocio con via di Portonaccio e quello con via Casal Bruciato, e le laterali, da via Bertarelli a via Galla Placidia.

Due milioni e mezzo saranno spesi per la manutenzione straordinaria di via Tor Tre Teste, mentre quasi quattro milioni sono destinati alle corsie centrali di via Cristoforo Colombo, da viale America (Eur) fino a Ostia. Intervento molto importante anche quello previsto in via Salaria, dove i lavori di manutenzione straordinaria riguarderanno l’intero tratto compreso tra i confini del centro (quartiere Salario) e Settebagni.

Quindi si porterà a compimento il restyling della galleria Farnesina, che collega via del Foro Italico con via dei Monti della Farnesina, grazie allo stanziamento di un milione di euro. Altri 2,8 milioni serviranno per rifare le rampe della circonvallazione Nomentana, mentre si darà un colpo di acceleratore alla realizzazione del sottopasso di via Cristoforo Colombo, all’incrocio con via di Malafede, per il quale nel 2021 saranno investiti 4,5 milioni.

Tanti anche gli interventi che saranno realizzati, tramite i Municipi, su strade e piazze di viabilità secondaria. Nel centro storico i lavori di manutenzione straordinaria riguarderanno in particolare l’Esquilino: 2,4 milioni di euro sono stati stanziati per via Carlo Alberto e strade limitrofe, 1,8 milioni per piazza Santa Croce in Gerusalemme, 2,7 per via Tasso, via Buonarroti e via Ludovico di Savoia.

Quasi tre milioni di euro sono invece destinati al piano di riqualificazione di piazza Vittorio che, dopo il rifacimento dei giardini centrali, vedrà un intervento radicale anche sulla sede stradale (e sulle vie limitrofe). Saranno inoltre ristrutturati i marciapiedi di viale Manzoni, via Emanuele Filiberto e via Giolitti. Ma cantieri di manutenzione straordinaria sono previsti in tutti i quadranti della città: da via Livorno a via Catania, da viale delle Province a viale De Chirico, da viale dei Romanisti a viale Oceano Indiano, da via della Balduina a via Monti di Primavalle.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA