Roma, lancia la compagna incinta giù dalle scale per farla abortire

Roma, lancia la compagna incinta dalle scale per farla abortire
1 Minuto di Lettura
Giovedì 20 Dicembre 2018, 19:10 - Ultimo aggiornamento: 20:43

Aggredisce la compagna incinta per farla abortire: arrestato 25enne. Sono stati gli agenti del reparto volanti e del commissariato Prenestino a intervenire ieri mattina in via delle Acacie per una segnalazione di lite in famiglia. Sul posto, i poliziotti hanno trovato una donna in stato di gravidanza, che lamentava dei dolori alla testa e presentava numerose ecchimosi al viso.

LEGGI ANCHE Mamma suicida nel Tevere, la vicina: «L'ho vista uscire con le gemelline in braccio»

La giovane ha dichiarato che il compagno, dopo averla aggredita, l'aveva trascinata per i capelli scaraventandola giù per le scale. La donna si lamentava dei dolori alla pancia, è stata soccorsa nel vicino ospedale dove è stata diagnosticata una sospetta frattura al setto nasale, con prognosi di 15 giorni. Intanto gli agenti hanno diramato per radio la descrizione dell'aggressore che si era allontanato con la propria auto prima del loro arrivo.

Le indagini hanno accertato che la donna aveva presentato una denuncia per maltrattamenti lo scorso ottobre, inoltre le condotte violente dell'uomo sono state confermate dai vicini e dai conoscenti della donna. Rintracciato dagli agenti del reparto volanti, l'aggressore, S.S. 25 anni, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata interruzione di gravidanza non consensuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA