Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, pochi autisti: Atac cancella le corse. Via alle assunzioni senza concorso

Dopo i disagi, l’azienda pubblica un annuncio per trovare degli interinali

Roma, pochi autisti sui bus Atac: corse cancellate. Via alle assunzioni senza concorso
di Fabio Rossi
4 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Agosto 2022, 00:10 - Ultimo aggiornamento: 16:51

Duecento autisti da ingaggiare al più presto. Per evitare nuove cancellazioni di corse e garantire la piena efficienza del servizio all’Atac servono rinforzi, subito. E proprio nel ruolo più delicato: quello dei conducenti, la prima linea dei lavoratori dell’azienda di via Prenestina. E così, dopo un’estate portata avanti limitando i danni solo grazie all’introduzione dell’orario ridotto - ma con grandi difficoltà soprattutto su alcuni percorsi di superficie e sulle ex ferrovie concesse - entro settembre la municipalizzata vuole correre ai ripari, per non farsi trovare impreparata al ritorno a pieno regime della città e, soprattutto, alla riapertura delle scuole.

LA SELEZIONE
L’Atac si è rivolta a un’agenzia per il lavoro per cercare autisti interinali da mettere in strada entro il prossimo 30 settembre, senza concorso, con contratti probabilmente di tre mesi. Tutto nasce da un «accordo assunzionale» con i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl autoferrotranvieri, «per sopperire ai fabbisogni di organico degli operatori di esercizio». Il piano è articolato su diverse linee parallele: la prima prevede il ricorso all’utilizzo della vecchia graduatoria, per assumere 86 autisti a tempo determinato per i primi 24 mesi; la seconda, contestualmente, la ricerca ulteriori 130 dipendenti con contratto interinale, per il periodo da ottobre a dicembre di quest’anno. Nel frattempo, si continueranno a offrire incentivi per il lavoro straordinario ai conducenti già in servizio sulla rete del trasporto pubblico romano, ripristinando l’accordo già firmato nel 2020. Inoltre, si avvierà un nuovo bando di selezione per assumere in pianta stabile, nel 2023, gli autisti necessari a garantire il servizio. Fino a quel momento, la carenza di autisti resterà una delle cause di cancellazioni delle corse e riduzione delle frequenze di passaggio su alcune linee.

I CRITERI
Per poter accedere ai contratti interinali proposti dalla società capitolina bisogna possedere alcuni requisiti necessari: la patente di guida di categoria D o E, la Cqc Persone (la carta di qualificazione del conducente richiesta ai conducenti che effettuano professionalmente l’autotrasporto di persone), la licenza di scuola media, una «comprovata esperienza lavorativa nella guida e movimentazione di autobus». Nonché l’assenza di precedenti rapporti di lavoro con Atac «cessati per giusta causa o giustificato motivo soggettivo» ed essere «privi di condanne definitive o di procedimenti penali pendenti per reati incompatibili con la mansione richiesta». Ai prescelti sarà assegnato un contratto di somministrazione di lavoro a tempo determinato ed inquadramento nella figura professionale di operatore di esercizio con 39 ore di lavoro settimanali. Già lo scorso dicembre la municipalizzata ha lanciato un avviso pubblico per arruolare autisti interinali - esterni “a chiamata” da piazzare al volante in caso di defezioni improvvise e massicce tra i conducenti - scontrandosi con i tempi della burocrazia. ma ora i tempi sono brevi, per evitare di trovarsi in autunno con parte del servizio scoperto dai conducenti.

IL PONTE
Nonostante gli organici carenti, l’Atac si prepara ad affrontare in ponte di Ferragosto: domenica e lunedì la rete del trasporto pubblico seguirà i consueti orari di un giorno festivo. Le metropolitane manterranno i normali orari della domenica, con la prima partenza dai capolinea alle 5,30 e l’ultima dalle 23,30. Per quanto riguarda le biglietterie, il 14 resteranno aperte, dalle 8 alle 20, quelle di Spagna, Ottaviano, Battistini, Piramide e Termini, oltre al box di piazza dei Cinquecento. Il 15, invece, le biglietterie, resteranno chiuse. Unica eccezione saranno gli sportelli di Termini che resteranno aperti dalle 8 alle 20, e il box di piazza dei Cinquecento, a disposizione degli utenti dalle 8 alle 14.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA