Roma, ai domiciliari ma con la centrale della droga e una pistola in cantina: arrestata 49enne romana

Martedì 3 Marzo 2020
Roma, ai domiciliari ma con la centrale della droga e una pistola in cantina: arrestata 49enne romana

E' agli arresti domiciliari ma spaccia. Nella sua cantina, grazie al fiuto dei cani poliziotto, gli agenti del commissariato Romanina hanno trovato sostanza stupefacente, suddivisa in dosi, confezioni e panetti per un totale di 20 grammi di eroina, 182 grammi di cocaina e 1,2 chili di hashish, 2 bilancini di precisione, varie buste per il sottovuoto, nastro isolante, materiale e macchina per il confezionamento sottovuoto e una pistola semiautomatica con matricola abrasa. 
La donna, 49enne romana, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso dell'arma ed è stata condotta a Rebibbia.

Le indagini svolte dagli investigatori hanno accertato che la 49enne, nonostante fosse agli arresti domiciliari continuava a spacciare, utilizzando la cantina di sua proprietà come nascondiglio dello stupefacente. Il continuo via vai di persone hanno fatto scattare il controllo con l'ausilio anche del cane Condor dell'unità cinofila. Grazie all'intervento del personale dei Vigili del Fuoco, hanno aperto la cantina di proprietà della donna, che negava di averne le chiavi. Una volta all'interno gli agenti hanno trovato il materiale poi sequestrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA