ROMA

Roma, arrestati 15 borseggiatori in centro: presi di mira turisti in stazioni e fast food

Venerdì 19 Luglio 2019
Maxi controlli dei carabinieri della compagnia Roma Centro nelle zone maggiormente frequentate dai turisti e presso le linee e le fermate di scambio della metropolitana per garantire maggiore sicurezza: in poche ore sono stati arrestati 15 borseggiatori sorpresi «all'opera». In due noti fast-food, in via Giolitti e in piazza di Spagna, sono state arrestate 3 persone. Nel primo caso, i carabinieri della stazione Vittorio Veneto hanno sorpreso un algerino di 28 anni mentre rubava da uno zaino di una turista coreana in coda alle casse. Poco più tardi due romeni di 18 e 19 anni sono stati arrestati mentre rubavano uno smartphone ad una turista cinese, mentre consumava seduta ai tavoli.

A bordo del tram linea 3, i carabinieri della stazione Roma Quirinale hanno bloccato due algerini di 55 e 59 anni, mentre tentavano di rubare il cellulare di un turista aggrappato al corrimano. Sotto la banchina della metropolitana linea A, i carabinieri della stazione Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato tre persone: due baby-borseggiatrici, di 14 e 15 anni, entrambe di origini bosniache, e poco più tardi, un 46enne tunisino e un 40enne originario della Romania, entrambi senza fissa dimora e con precedenti. I 4 sono stati sorpresi mentre rubavano portafogli a turisti ignari.

I carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato 2 uomini, della Libia, di 29 e 31 anni, sorpresi mentre rubavano una borsa da un'auto parcheggiata in largo del Tritone. I militari, poi, hanno arrestato una coppia di cittadini cileni, lui di 31 e lei di 36 anni, entrambi disoccupati e con precedenti, sorpresi a derubare una turista australiana intenta a mangiare in un fast food di via del Tritone. La coppia è stata bloccata mentre tentava di allontanarsi dopo aver preso lo zaino della vittima poggiato sulla sedia. All'interno della stazione Termini i carabinieri hanno arrestato un uomo e una donna, un algerino di 23 anni e una georgiana di 36 anni, lui per aver rubato una borsa contenente una costosa macchina fotografica. La donna invece è stata pizzicata in un negozio, all'interno della stazione, subito dopo aver rimosso le placche antitaccheggio a diversi capi di abbigliamento. Tutti gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo, mentre le minorenni al centro di prima accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli. Sono tutti accusati di furto aggravato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma