Apple Store Via del Corso, l'apertura domani nel centro di Roma

Roma, apre il nuovo Apple Store in Via del Corso: il primo nel centro della Capitale
di Andrea Andrei
4 Minuti di Lettura

I marmi, gli affreschi, i graffiti: è tutto pronto per l'apertura dell'Apple Store di Via del Corso. Domani, giovedì 27 maggio, alle ore 10, il primo store ufficiale della Mela sarà inagurato a palazzo Marignoli, nell'edificio di via del Corso 184, costruito nel 1873 dall'architetto Salvatore Bianchi, che negli anni è stato sede, oltre che della residenza del marchese Filippo Marignoli, anche dello storico Caffè Aragno, ritrovo di intellettuali e artisti (da Vincenzo Cardarelli a Giuseppe Ungaretti).

 

Ed è proprio questa la particolarità del nuovo store di Apple: il fatto che l'edificio di proprietà del Gruppo Allianz, rimasto chiuso per molti anni (dopo aver ospitato attività commerciali come Alemagna e Autogrill) torna così al suo antico splendore. Letteralmente, visto che diversi team di architetti e restauratori hanno lavorato per circa 16 mesi sugli affreschi e i graffiti dell'epoca, riportandoli alla luce e integrandoli nel design dello store. È il caso ad esempio di diversi pannelli di graffiti creati dal pittore italiano Afro Basaldella nel 1950, nei quali i restauratori si sono imbattuti durante i lavori. I team sono stati anche in grado di recuperare e integrare l'"Alba" di Fabio Cipolla e il "Crepuscolo" di Ettore Ballerini, due grandi dipinti sul soffitto che risalgono ai primi anni del 1900.

Si tratta del primo "flagship store" dell'azienda di Cupertino nella Capitale, e il secondo in Italia dopo quello di Piazza Liberty a Milano. L'Apple Store di Via del Corso entra così a far parte della ristretta lista delle sedi di prestigio dell'azienda nel mondo, come quelli di Carnegie Library a Washington DC, degli Champs Élysées a Parigi e di Covent Garden a Londra. A Roma resteranno comunque anche gli store di Porta di Roma e di Euroma2.

Lo store - Grandi finestre di vetro si affacciano su Via del Corso, permettendo alla luce naturale di fluire all'interno. Il negozio si sviluppa intorno a un’elegante corte con alberi di canfora, che è il cuore verde del palazzo, reminiscenza dello storico monastero di Santa Maria Maddalena delle Convertite. Al primo piano, quattro porte danno accesso a una terrazza esterna, adornata da piante di gelsomino e ulivi, che si ispira alle terrazze romane e si affaccia sulla corte, fornendo luce naturale e vista sul negozio. Una volta all'interno, i visitatori troveranno uno scalone monumentale risalente al 1888, restaurato nei suoi dettagli originali in marmo di Carrara di provenienza locale. Al piano superiore, il Forum occupa lo spazio che un tempo era la sala da ballo del palazzo del Marchese, e che sarà il luogo destinato ad ospitare le sessioni Today at Apple. Adiacente al Forum c'è uno spazio dedicato al supporto Apple e al Genius Bar, dove si potrà ammirare uno splendido soffitto dipinto a mano con motivi geometrici.

Per visitare lo store domani è necessaria la prenotazione. Si dovrà infatti scegliere a questo link uno degli orari che partono dalle 10 fino ad arrivare alle 20. Questo per evitare assembramenti e code. Così ognuno potrà sapere l'ora a cui presentarsi e poter vedere la nuova struttura.

 

Secondo il progetto di Apple, lo store di Via del Corso fungerà anche da centro culturale, che ospiterà workshop, incontri ed eventi che coinvolgeranno editori e artisti locali. Si chiama infatti "Made in Rome" il primo programma "Today at Apple" (gli eventi promossi dall'azienda della Mela nei suoi flaghip store) pensato, come si legge nella nota di Cupertino, «per fornire alla prossima generazione di ragazze e ragazzi romani ispirazione, competenze e strumenti per esplorare le loro passioni. Apple ha creato sessioni guidate da un gruppo di oltre 40 artisti locali che operano nei campi della musica, dell'arte e del design, della creazione di contenuti e dei video, con l'obiettivo di sostenere le comunità locali della città nei corso dei prossimi mesi. Quando verranno ripristinate le sessioni in presenza, il nuovo store ospiterà anche sessioni gratuite Today at Apple su argomenti che spaziano dalla fotografia, arte e design».

Per il nuovo store verranno effettuate un totale di 120 assunzioni, parte delle quali è ancora in corso. Una parte del personale è già stato assorbito e ricollocato dallo store di RomaEst, ormai chiuso.

Mercoledì 26 Maggio 2021, 11:37 - Ultimo aggiornamento: 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA