ROMA

Roma, aggredito un'accetta mentre passeggia con la fidanzata: è grave

Venerdì 24 Aprile 2020 di Marco De Risi

Agguato dalle modalità feroci alle porte di Roma. Un uomo stava camminando insieme alla fidanzata, quando improvvisamente è stato aggredito da due persone che brandivano un’accetta. La vittima ha cercato di parare i colpi nascondendosi dietro un’auto ma è stata comunque colpita ed è ricoverata in ospedale, le condizioni sarebbero serie ma non rischia la vita.

LEGGI ANCHE Genova, trova la mamma morta in casa: «L'ho fatta a pezzi e l'ho messa nei sacchi dell'immondizia»

L’agghiacciante aggressione si è consumata, due giorni fa, di pomeriggio, in zona Valle Martella, in quella parte di periferia che confina con i Castelli. A rimanere ferito uno straniero dell’Est, 40 anni. La fidanzata è rimasta impietrita davanti a tanta violenza. «Tutto si è svolto in pochi secondi, ma credevo lo uccidessero», ha raccontato la donna agli investigatori.

Sono i carabinieri ad indagare sull’episodio. Il ferito è stato portato in ospedale. Non ha precedenti penali. Gli investigatori sono convinti che non si sia trattato di un’opera di folli ma che ci deve essere un legame con la vittima e i due armati di ascia. 

Ultimo aggiornamento: 16:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani