Roma, menu del giorno a base di cocaina: chiuso ristorante per spaccio

Venerdì 27 Novembre 2020

Quando si dice il menu del giorno, con tanto di piatto tipico dello chef. Solo che al posto di carbonara e tagliata di manzo la ricetta era a base di cocaina. E' la storia di un ristorante in zona Primavalle, che offriva cucina con spaccio di droga annesso.

Lo hanno scoperto a Roma gli agenti della Polizia di Stato del XIV Distretto Primavalle ai quali non è sfuggito l'anomalo viavai di persone, troppo rapido per essere costituito da semplici clienti del ristorante. Ipotizzando che oltre ai piatti tipici del locale all'interno avvenisse anche lo spaccio di droga, dopo un breve servizio di appostamento, i poliziotti hanno fermato e poi arrestato una dipendente del locale.

Covid, controlli anti-movida da Ponte Milvio a Rione Monti: niente distanziamenti, tre locali chiusi

Roma, un topo all'ingresso e insetti sul cibo: chiusa una tavola calda a Tor Tre Teste

Roma, si accascia e muore davanti a un ristorante, la gente indifferente resta in fila per l'ambulatorio

La donna aveva appena venduto 2 dosi di cocaina ad altrettanti tossicodipendenti ed in casa nascondeva dell'altro stupefacente. Nel momento della cessione della droga, all'interno del ristorante, era presente anche il gestore dell'attività.

La segnalazione è stata poi sottoposta all'attenzione della Divisone di Polizia Amministrativa della Questura che, esaminate tutte le circostanze, e ritenuto che l'attività potesse costituire un serio motivo di pregiudizio per l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, ha emesso un provvedimento, firmato dal Questore di Roma, con cui viene disposta la sospensione dell'attività per 30 giorni. Il provvedimento è stato eseguito dai poliziotti del Distretto Primavalle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA