Roma, rissa alla stazione Termini tra 20 persone: ragazza colpita con una bottigliata

Rissa alla stazione Termini tra 20 persone: ragazza colpita con una bottigliata
2 Minuti di Lettura

Rissa alla Stazione Termini. In via Giolitti a Roma, dove si trova uno degli ingressi per arrivare ai binari, la sera del 9 marzo circa 20 persone si sono scontrate. La lite sarebbe partita da un apprezzamento da parte di un ragazzo straniero a una ragazza. Lei ha reagito, e un'amica del ragazzo ha preso una bottiglia e l'ha colpita al volto. Sono quattro i denunciati per il reato di rissa. Due ragazzi, un gambiano e un cubano di 27 anni, e due ragazze italiane, una di 49 e l'altra di 19 anni.

Il tentato omicidio del 2019

Via Giolitti è stata già teatro di scontri in passato. Nel giugno del 2019 si era scatenata una rissa e un ragazzo egiziano di 20 anni era stato accoltellato al collo. Non era solo, vicino a lui c'erano altri passanti e viaggiatori diretti verso i binari, quando ancora non c'era la pandemia e il numero di persone che frequentava la stazione era maggiore. A sferrare il colpo era stato un connazionale della vittima di 52 anni, detto «il baffetto», che vendeva psicofarmaci ed era già noto alle forze dell'ordine che l'hanno arrestato.

Giovedì 11 Marzo 2021, 12:16 - Ultimo aggiornamento: 18:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA