ROMA

Riaperto dopo una settimana di stop il vecchio viadotto dell'Aeroporto di Fiumicino

Lunedì 30 Novembre 2020 di Umberto Serenelli
Il viadotto dell'aeroporto riaperto al traffico delle sole automobili

È stato riaperto a tempo di record il vecchio tratto di viadotto dell’Aeroporto di Fiumicino chiuso per motivi di sicurezza lo scorso lunedì. Rispetto all’annuncio di Anas, che prevedeva di restituire la soprelevata alla viabilità il 21 dicembre prossimo, il transito alle sole automobili è stata possibile dalle ore 12.30 di oggi.

 

In una sola settimana i tecnici dell’Anas hanno bloccato il flusso del geyser, spuntato a seguito di ricerche geognostiche predisposte per costruire un nuovo viadotto, e effettuato le prove di carico della struttura a ridosso del punto in cui si era creato il “soffione” di fango e gas solfurei. I disagi, soprattutto per i pendolari di Ostia e delle località del X Municipio che lavorano al Leonardo da Vinci, sono stati dunque abbastanza contenuti.

Fiumicino, dopo la chiusura del geyser ripresi i lavori di sondaggio per il nuovo cavalcavia

Questo grazie anche alla viabilità comunale alternativa predisposta dal Comune costiero proprio in vista della ricostruzione dei circa 800 metri di viadotto: da via Montgolfier a poco prima di piazzale Umberto Nobile. Intanto, la ditta incarica dall’Anas di eseguire le otto trivellazioni per i “saggi” del terreno, su cui poggiare le nuove pile in cemento della soprelevata, ha proseguito le perforazioni che verranno ultimati la prossima settimana.

Ultimo aggiornamento: 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA