Renato Zero, figlio accusato di maltrattamenti in famiglia: chiesto 1 anno e 4 mesi

Venerdì 18 Ottobre 2019
Renato Zero, figlio accusato di maltrattamenti in famiglia: chiesto 1 anno e 4 mesi

Una condanna a un anno e quattro mesi di reclusione con l’accusa di maltrattamenti infamiglia. È la richiesta della procura per Roberto Anselmi Fiacchini, 46 anni, figlio adottivo di Renato Zero. Per il pm Mauro Masnaghetti,avrebbe vessato psicologicamente l’ex moglie,Emanuela Vernaglia, 43 anni. A Fiacchini, che respinge tutte le accuse, vengono contestate anche le lesioni: in un’occasione avrebbe stretto con troppa forza il braccio della donna, nell’aprile del 2013. La sentenza arriverà l’11novembre.

«Assurdo», Renato Zero lancia una nuova frecciata a Virginia Raggi
 

 

Dopo una prima separazione, la coppia era tornata a convivere nel 2010. Ma le liti erano ricominciate dopo poco tempo ed erano proseguite fino al 2013, quando i due si erano definitivamente lasciati. Fiacchini, per l’accusa, avrebbe anche iniziato a rimproverare l’ex moglie per avere comprato alimenti troppo cari. Secondo il pm, le vessazioni psicologiche sarebbero avvenute anche di fronte alle figlie della coppia,che in diverse occasioni avrebbero visto Fiacchini strattonare la donna.

Ultimo aggiornamento: 11:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma