Renato Giammarioli, la stella del rugby di Frascati corona il sogno: corpo a corpo con gli All Blacks

Il rugbysta Renato Giammarioli: ha iniziato con il Frascati e ora è riuscito a giocare contro gli All Blacks
di Tiziano Pompili
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 17 Novembre 2021, 13:56 - Ultimo aggiornamento: 20 Novembre, 02:14

Ha realizzato il sogno di ogni rugbysta italiano e non solo: gli All Blacks. Renato Giammarioli, di Marino di nascita ma frascatano di “formazione sportiva”, è stato tra i quindici azzurri che giorni fa hanno avuto l’onore di affrontare i mitici “All Blacks”, ovvero i campionissimi della Nuova Zelanda che hanno vinto il test match disputato allo stadio “Olimpico” di Roma con un netto 47-9. Giammarioli, terza linea ala, classe 1996, è stato autore di una buona prestazione, al di là delle ovvie difficoltà: mancava da un match con la Nazionale da due anni e questa è stata solo la sua quarta presenza in maglia azzurra. Amici e parenti castellani ne hanno condiviso la grandissima emozione, inimmaginabile quando Renato iniziò a muovere i primi passi nel mondo della palla ovale a Frascati dove, dopo le giovanili, debuttò in prima squadra nel 2013. L’anno dopo il “salto” nell’Accademia Fir di Parma e nel 2016 il passaggio al Calvisano con cui sfiora subito un titolo italiano, rifacendosi nella stagione successiva con il tricolore. Da qualche anno, veste la maglia della franchigia parmigiana delle Zebre che rappresenta l’Italia nel “campionato europeo per club”. Un organico che presenta una ricchissima “colonia” frascatana: oltre a Giammarioli (cresciuto sportivamente all’ombra del Tuscolo), ci sono anche Giulio Bisegni, Gabriele Di Giulio e il preparatore atletico Francesco Della Ceca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA