Assalto alla villa dell'imprenditore: famiglia in ostaggio, poi la sparatoria e la fuga di cinque banditi

Giovedì 3 Dicembre 2020 di Marco De Risi
1
Assalto alla villa dell'imprendito: famiglia in ostaggio, poi la sparatoria e la fuga di cinque banditi

Assalto alla villa di un imprenditore edile, famiglia in ostaggio fino a quando il padrone di casa ingaggia un conflitto a fuoco con cinque banditi armati e dotati anche di giubbotti anti-proiettili. Un miracolo che nessuno sia rimasto colpito.  E' accaduto ieri sera a Segni in via Torrita. La "gang" era composta da cinque persone che, secondo le vittime, parlavano con accento dell'Est.  La banda ha forzato una porta finestra ed è entrata nella villa prendendo in ostaggio la famiglia: il proprietario, la moglie e la figlia. La ricostruzione della notte di terrore è ancora frammentaria: da quel che si è appreso l'imprenditore è riuscito a recuperare una pistola, regolarmente detenuta, e ad aprire il fuoco contro i malviventi che hanno risposto. Un colpo di pistola dei banditi si è conficcato nel muro del salotto. La gang è  poi fuggita a mani vuote. Sono i carabinieri della compagnia di Colleferro a cercare le tracce dei rapinatori

© RIPRODUZIONE RISERVATA