Nettuno, 61enne preso a bastonate e rapinato in strada: 2 arresti

Domenica 22 Novembre 2020

«Dacci i soldi». Prima le minacce poi le botte col bastone. Tutto per rapinare un uomo di 61 anni, che non voleva piegarsi a quei due balordi. Gli hanno chiesto i soldi e, al suo rifiuto, lo hanno preso a bastonate fino allo sfinimento, per poi rapinarlo. È accaduto venerdì notte. A chiamare i poliziotti sono stati i sanitari del 118, intervenuti per soccorrere la vittima in piazza Regina Margherita, a Nettuno, nei pressi di una farmacia.

Anzio e Nettuno, le notti brave della gang della “Uno bianca": furti, aggressioni e rapine

Paura ad Anzio, la polizia insegue rapinatori e spara 12 colpi: 4 in manette

Nettuno, rapina al market: banditi sparano e feriscono un cliente, bloccati dai dipendenti

Gli agenti del commissariato di Anzio hanno accertato che l'uomo, 61 anni, era stato aggredito e rapinato da un uomo e una donna che, dopo averlo picchiato con un bastone, gli avevano rubato il portafoglio e il cellulare. Il ferito che nel frattempo è stato accompagnato in ospedale dove è stato refertato con una prognosi di 25 giorni, ha raccontato che poco prima la donna gli aveva chiesto dei soldi e che, al suo rifiuto, era stato aggredito e rapinato dalla coppia.

I due, entrambi già noti alle forze dell'ordine, sono un campano di 40 anni e una 30enne di Anzio, arrestati per rapina aggravata. L'uomo, durante uno dei controlli da parte degli agenti, si è allontanato dall'abitazione dove doveva scontare i domiciliari ed è stato denunciato per evasione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA