Virginia Raggi e Gualtieri a San Basilio, per il candidato del centrosinistra visita notturna

Raggi, tour con il parroco antispaccio a San Basilio: «Ho portato Gualtieri a conoscere il quartiere, mai visto prima in zona»
4 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Settembre 2021, 10:23 - Ultimo aggiornamento: 12:52

«Stanotte, prima di tornare a casa, sono andata a San Basilio. C'era Gualtieri, mai visto prima in zona. L'ho portato a conoscere il quartiere e vedere cosa abbiamo realizzato in questi anni: palestra della legalità, fontana della Balena, ex bocciofila, luci e parco a via Tranfo».  Lo scrive, su Twitter, la sindaca uscente di Roma, Virginia Raggi, postando un video con Don Antonio Coluccia e Roberto Gualtieri. La sindaca da giorni su Twitter provoca Gualtieri. «Gualtieri anche oggi hai perso un'occasione per dire ai cittadini dove vuoi fare la discarica a Roma. Zingaretti non ti ha dato ancora il permesso di dirlo? Un sindaco deve decidere. Zingaretti vuole farla a Valle Galeria, Falcognana o Tragliatella. Tu che dici?», aveva scritto.

Stadio della Roma, il sì dei candidati: quattro aree favorite. La società giallorossa: «Progetto entro un anno»

Elezioni a Roma, pulizia, sicurezza e periferie: le idee per i primi 100 giorni 

Gualtieri in nottata a San Basilio. «Ho appena finito un giro con Don Antonio Coluccia per le strade di San Basilio. Sono stato qui anche nei giorni scorsi, ma di notte la situazione in questo quartiere diventa molto più difficile e complessa. Don Antonio Coluccia è impegnato da anni nella lotta alla criminalità organizzata». Lo ha scritto, su Facebook, Roberto Gualtieri, candidato a sindaco di Roma per il centrosinistra, postando una foto della scorsa notte a San Basilio con Don Coluccia. «Da un po' di tempo si dedica al contrasto delle piazze di spaccio di San Basilio ed in particolare quella più importante chiamata Piazza della Lupa. Come? Quasi ogni notte si reca con la sua scorta a piedi in questi luoghi e con il megafono celebra un'inedita formula di vangelo, la sua arma migliore come lui la definisce - ha proseguito Gualtieri -. Al suo arrivo e con la sua presenza le vedette e gli spacciatori sono costretti a dileguarsi causando ingenti perdite di denaro alla criminalità». «Don Antonio è una persona straordinaria che conosce questo territorio come le sue tasche. Un territorio da anni abbandonato a se stesso e che ha bisogno di rinascere», ha concluso.

La replica - «Non voglio fare né polemiche, né ironie ma io ero a San Basilio, facendo un giro importante in un quartiere dove c'è una piazza di spaccio e ad un certo punto la sindaca ci ha raggiunto. Sono contento. Ho letto che ha detto che mi ha portato a San Basilio ma non è così. Credo che ai cittadini non interessi, ognuno ha il suo stile». Lo ha detto il candidato a sindaco di Roma del centrosinistra, Roberto Gualtieri, a margine dell'incontro organizzato da Confcooperative Roma. «Ci sono cose troppo importanti - ha proseguito Gualtieri -. C'è chi rischia la vita per denunciare le piazze di spiaccio, ho fatto il giro insieme a don Coluccia, una persona straordinaria, coraggiosa che rischia la vita e conosce tutta la situazione. Per me è stato emozionante girare con lui per questa piazza di spaccio, dopo un pò si è presentata anche la sindaca. Meglio, eravamo in due», ha concluso.

 

Elezioni amministrative: depositate tutte le liste dei candidati, da Pippo Franco a un Subsonica

© RIPRODUZIONE RISERVATA