MATTEO SALVINI

Roma, «daspo anti-barbari anche per i turisti». Il Viminale: sì a Raggi

Mercoledì 27 Febbraio 2019
13
Roma, «daspo anti-barbari anche per i turisti». Il Viminale: sì a Raggi

Norme specifiche per fermare tifosi violenti e turisti incivili. È quanto chiede il sindaco di Roma Virginia Raggi in una lettera al ministro dell'Interno Matteo Salvini sollecitando «vere e proprie norme anti barbari».

Raggi ha inviato la lettera al responsabile del Viminale dopo gli episodi del 13 dicembre scorso quando un gruppo di hooligans dell'Eintracht Frankfurt ha devastato un supermercato, creato disordini e vandalizzato la zona vicino allo stadio Olimpico. Il sindaco chiede vere e proprie norme «anti-barbari per prevenire violenze e atti vandalici, in particolar modo, in occasione di partite di calcio internazionali».

«Sono pronto e disponibile ad approfondire i temi sollevati dal sindaco Virginia Raggi, che spero di incontrare presto al Viminale», ha risposto Salvini. «I violenti non sono e non saranno tollerati, dentro e fuori gli stadi» conclude il
responsabile del Viminale. 

 

Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio, 07:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA