Il principe Harry al Roma Polo Club per aiutare i bambini dell'Africa

Toccata e fuga a Roma per il principe Harry. Harry parteciperà al 'Sentebale Polo Cup', iniziativa benefica volta a sostenere ed aiutare i bambini africani del Lesotho. Pantaloni crema, camicia bianca e giacca carta da zucchero, chiarissima, il duca di Sussex, neo papà del piccolo Archie Harrison è venuto senza la consorte Meghan Markle.

Il principe Harry arrriva a Roma (senza Meghan): partita di polo per beneficenza

Sotto i flash dei fotografi il principe di Sussex è apparso, come sempre, a proprio agio, ma leggermente intimidito. Nessuna dichiarazione, molti sorrisi accanto all'amico di una vita, l'argentino Nacho Figueras, campione di polo, che da anni sostiene le iniziative di 'Sentebalè. Chi gioca meglio a polo il duca di Cambridge o il duca di Sussex? «Entrambi sono straordinari giocatori -ha risposto- diversi e complementari».

Obiettivo dell'evento, che ogni anno si svolge in una capitale diversa (per l'Italia è la prima volta, in passato ci sono stati Abu Dhabi, Florida, Singapore e la scorsa stagione al Berkshire Polo Club di Londra) è quello si accendere i riflettori sui problemi della popolazione africana, in particolar modo di alcuni paesi (Lesotho, Botswana) legati soprattuto all'Aids che continua a decimare famiglie e lasciare orfani molti bambini. 

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani