Roma, via Pontina: sei incidenti in poche ore nonostante le restrizioni da coronavirus

Un incidente con un'auto ribaltata sulla Pontina
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Aprile 2020, 17:38

Pontina semideserta ai tempi del Covid 19 e nonostante questo ieri la statale è stata teatro di sei incidenti, di cui tre all’altezza di Castel di Decima. Sotto accusa le due curve subito dopo lo svincolo per Castel di Decima che quotidianamente vengono messe sul banco degli imputati dai pendolari perché particolarmente insidiose. «È un tratto molto pericoloso soprattutto se non si rallenta – dicono gli automobilisti – la prima curva soprattutto tende a far perdere il controllo. Occorre essere molto cauti». A confortare la tesi degli automobilisti era stata alcuni anni fa anche la Polizia Stradale. Ieri poi l’asfalto reso viscido dalla pioggia ha fatto il resto. Intorno alle 10 in direzione di Roma un’utilitaria si è ribaltata dopo l’impatto con un’altra auto. 
La 148 è stata chiusa dall’Anas per consentire l’intervento dei soccorsi e per liberare la strada dalle vetture. La circolazione è stata deviata per Castel di Decima fino alle 11, quando la statale è stata riaperta al traffico. La tregua in quel tratto di Pontina è durata però solo poche ore. Intorno alle 15,30 si sono verificati altri due incidenti, uno verso la Capitale e l’altro in direzione opposta. Questa volta a ribaltarsi è stato un camioncino. «Verso Roma, sempre al solito curvone, adesso ruote all’aria ci sta un furgone», commentavano dalla pagina Facebook “via Pontina s.r. 148”. Disagi e rallentamenti alla viabilità sono andati avanti per circa mezz’ora. Pochi minuti prima, invece, un tamponamento a Spinaceto ha provocato qualche problema alla viabilità in entrata nella Capitale, mentre sull’altro lato, verso Latina, si sono formate code per i soliti curiosi. Sempre in mattinata all’altezza dello svincolo di Pomezia nord un’auto è andata fuori strada presumibilmente per l’asfalto viscido. Intorno alle 13, infine, all’altezza di Aprilia una macchina ha saltato il guardrail volando in una scarpata a ridosso della 148 e precipitando per alcuni metri. La vettura percorreva la statale in direzione di Latina. Sul posto oltre ai medici del 118 che hanno trasportato la conducente ferita al pronto soccorso, anche gli agenti della Polizia Stradale e i vigili del fuoco. Disagi e rallentamenti alla circolazione per consentire ai pompieri di recuperare l’utilitaria con un’autogru. La 148 è rimasta chiusa per consentire alle squadre di soccorso di lavorare. 
«È una strada maledetta – dicono i pendolari – percorsa da persone spesso troppo distratte. Non è possibile che anche quando è praticamente deserta come in questo periodo, si registrino così tanti incidenti in un giorno solo. Con l’asfalto bagnato i tempi di frenata si allungano, non si deve e non si può correre. Invece ci sono incoscienti che sorpassano a destra, che non rispettano i limiti e che poi inevitabilmente provocano guai». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA