Rapinatori bloccati dai passanti a Roma: polizia e carabinieri li salvano dal linciaggio

Rapinatori bloccati dai passanti a Roma: polizia e carabinieri li salvano dal linciaggio
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Domenica 1 Marzo 2020, 16:43

Botte e spintoni. Ieri, in due occasioni, i ladri sono stati bloccati dalla gente. Da persone che hanno avuto il coraggio di agire e di fermare i malviventi. Rischiando sulla loro pelle.

E’ accaduto al Tiburtino e nel quartiere Prati. Verso le 13, su un tratto di via Famagosta, vicino viale Giulio Cesare, un algerino ha rapinato la videocamera a una coppia di turisti cinesi. E’ stato un residente a chiamare la polizia e a raccontare che vedeva i due orientali gridare ed inseguire un uomo. Un equipaggio si è subito recato sul luogo della segnalazione.

Quando gli agenti sono arrivati hanno faticato non poco a levare dalle mani di alcune persone lo straniero autore della rapina. I poliziotti hanno preso il fermato e l’hanno protetto mettendolo all’interno della macchina. Il ladro è stato portato al commissariato Prati ed è stato fermato con l’accusa di rapina. Si tratta di un cittadino algerino già con precedenti penali. La polizia ha invitato le due vittime negli uffici dove la coppia ha fatto denuncia e dove ha riconosciuto l’autore della rapina: l’algerino fermato dalla un capannello di gente.


Invece i carabinieri hanno arrestato un individuo che aveva appena rapinato una donna in via Casimiro Teja, in zona via Monte Tiburtini, derubandola del portafoglio sotto la minaccia di un coltello, ma le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti che hanno iniziato a rincorrere il ladro.
L’uomo, 45 anni, originario della provincia di Vibo Valentia, in Calabria, ma domiciliato a Roma, ha pensato di trovare rifugio tra i passeggeri della stazione della metropolitana “Monti Tiburtini”, ma è caduto a terra ed è stato definitivamente bloccato dai suoi inseguitori, tra cui un agente di polizia in quel momento libero dal servizio.
Altri testimoni, nel frattempo, hanno chiamato il pronto intervento 112 e i Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, su immediata disposizione della Centrale Operativa del Gruppo Carabinieri di Roma, sono arrivati sul posto dopo pochi minuti.


I militari hanno preso in consegna il rapinatore che, addosso, aveva ancora il portafoglio della vittima e il coltello utilizzato per mettere a segno la rapina. Il 45enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA