#DamoseNaMano, il pub solidale con la merce dei carcerati

Lunedì 18 Marzo 2019
Qualcosa da mangiare per chi vive di stenti, passa parola però: «Hai bisogno? Prendi questa pizza bianca, per noi è un'eccedenza». Con gli hashtag #RomaGentile e #DamoseNaMano, il pub romano Vale la Pena di via Eurialo, in zona Appia, lancia un'iniziativa di solidarietà: «Dal mercoledì alla domenica, dalle 18 alle 19, doniamo a chi ha bisogno la nostra pizza bianca in eccedenza. Se incontri, o conosci, persone in difficoltà nel quartiere, ti preghiamo di segnalargli questa iniziativa» si legge nell'annuncio pubblicato sulla pagina facebook del locale.
Vale La Pena è il primo Pub&Shop di promozione e vendita dell'Economia Carceraria grazie al sostegno di Semi di Libertà Onlus. Nel locale, oltre alla Birra Vale la Pena, ai formaggi di Cibo Agricolo Libero ed il Caffè Galeotto, prodotti dai detenuti della capitale, sarà possibile trovare produzioni carcerarie da tutta Italia: dai taralli del carcere di Trani ai biscotti cotti in fragranza del Malaspina di Palermo; dalle borse Malefatte del carcere di Venezia alle magliette Extraliberi del carcere di Torino. Birra Vale la Pena è un progetto di inclusione sociale ideato e gestito da Semi di Libertà Onlus, un birrificio artigianale dove persone in esecuzione penale esterna, provenienti dal carcere romano di Rebibbia, vengono formate e inserite nella filiera della birra artigianale. Il fine è contrastarne le recidive, al 70% tra chi non gode di misure alternative, ed al 2% tra coloro che vengono inseriti in progetti produttivi come il nostro. Il birrificio situato nei locali dell'Ita Sereni di Roma, è stato inaugurato nel 2014. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma