ROMA

Roma, schiaffi e pugni alla compagna: 28enne arrestato con l’accusa di maltrattamenti

Domenica 9 Febbraio 2020
Schiaffi e pugni alla compagna: 28enne arrestato con l’accusa di maltrattamenti

Schiaffi e pugni alla ragazza. I carabinieri di Monterotondo hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo di 28 anni del posto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate, ai danni della convivente di 23 anni. I militari sono intervenuti nell’abitazione della coppia, a seguito della richiesta di aiuto della donna giunta al Nue 112. La 23enne, colpita al volto dal compagno per futili motivi, è stata immediatamente soccorsa e trasportata all’ospedale SS Gonfalone di Monterotondo, dove è stata medicata e giudicata guaribile in 7 giorni, sul volto escoriazioni, tumefazioni al labbro superiore e alla tempia.

Bocciato il finanziamento di 900mila euro alla Casa delle donne: «Emendamento inammissibile»

Violenza donne, il pg di Roma: «Nel 2019 casi in aumento, più 11%, e 4 femminicidi»

La donna ha poi raccontato che negli ultimi mesi si erano verificati diversi episodi di maltrattamento fisico e psicologico nei suoi confronti da parte del compagno. L’uomo è stato arrestato e portato agli arresti domiciliari in un’altra sua abitazione nel comune di Guidonia Montecelio, dove rimane a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Tivoli. L’intervento dei carabinieri si innesta in un più ampio progetto di tutela delle vittime vulnerabili organizzato dalla Procura di Tivoli, dove opera da tempo un pool di magistrati specializzati nei reati di violenza di genere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua