Roma, rapina due giovani e morde un poliziotto:
senegalese arrestato dai carabinieri

Lunedì 25 Marzo 2019
Ha tentato di rapinare due giovani a piazza Vittorio e quando un poliziotto libero dal servizio è intervenuto, gli ha sferrato un morso su un braccio. Succede anche questo a Roma, all'Esquilino.

Le vittime sono due ragazzi di 28 anni – uno di Morlupo, l’altro di Spoleto - che si trovavano insieme a piazza Vittorio Emanuele II. Il malvivente ha tentato di rubare la loro macchina fotografica, uno dei ragazzi se ne è accorto, ha potrestato ed è iniziata una colluttazione. La scena è stata notata da lontano da un agente della Polizia di Stato che si è immediatamente qualificato intervenendo per bloccare il ladro. A quel punto il malvivente, un cittadino della Guinea di 22 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, si è scagliato contro l’agente, mordendolo a un braccio nel tentativo di farla franca.

Nel frattempo, hanno contattato il “112” e la Centrale Operativa del Comando Gruppo Carabinieri di Roma ha fatto convergere le pattuglie che si trovavano nei pressi di piazza Vittorio Emanuele II. A quel punto i carabinieri della Stazione Roma piazza Dante sono riusciti, con non poche difficoltà, ad immobilizzare l’esagitato 22enne e ad ammanettarlo.

I militari hanno, poi, soccorso una delle vittime della rapina e il poliziotto, entrambi rimasti feriti nella zuffa scoppiata con il rapinatore, che hanno riportato lesioni giudicate rispettivamente guaribili in 7 giorni e 5 giorni. Il cittadino della Guinea, accusato di tentata rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, è stato portato in carcere a Regina Coeli, dove attenderà le decisioni dell’Autorità Giudiziaria.
Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il Campidoglio e lo strano caso dell’assessore globetrotter

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma