Pfizer Lazio, prenotazioni prima e seconda dose di luglio spostate: ecco cosa succede (sms in arrivo)

Pfizer Lazio, prenotazioni prima e seconda dose spostate: ecco cosa succede (sms in arrivo)
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Luglio 2021, 13:22 - Ultimo aggiornamento: 4 Luglio, 22:27

Dopo l'annuncio, ora arriva la conferma. Centomila prenotazioni per il vaccino Pfizer rinviate nel Lazio. Sono quelle tra la seconda e la terza settimana di luglio, ovvero dall'11 al 18. «Egregio ... – inizia l'Sms che la Regione sta inviando in questi giorni –, a seguito della riorganizzazione da parte della struttura commissariale delle consegne del vaccino Pfizer il suo apputamento per prima vaccinazione Covid è stato spostato. Ci scusiamo per il disagio». 

Cosa deve fare chi si contagia dopo il vaccino? Tutte le regole nel Lazio

Pfizer, quali sono le prenotazioni spostate

L'Sms con la comunicazione dello spostamento della prenotazione sta arrivando a tutte le persone che avevano fissato un appuntamento dall'11 al 18 luglio per la prima dose di Pfizer. Restano quindi confermate le date della prima iniezione per tutti quelli a cui deve essere somministrato Astrazeneca o Moderna.

Perché sono state spostate

Riduzione dei rifornimenti di Pfizer. È questo il motivo che ha portato la Regione a posticipare di una settimana le prenotazioni tra l'11 e il 18 luglio per la prima iniezione del farmaco americano. Per Alessio D'Amato, assessore alla sanità regionale, quanto accaduto è «una seccatura». Ma ha anche specificato che si tratta del «male minore, rispetto ad un calo oggettivo delle forniture». Se a giugno sono infatti arrivate più di 300mila dosi ogni settimana (con l'ultima, il 30 giugno, da 360mila), a luglio saranno 4 gli scarichi: ma da circa 196mila dosi l'uno. E quindi circa il 45% in meno rispetto al mese precedente.

Vaccino, gli effetti collaterali «non sempre sono un segnale negativo»: lo studio americano

Un problema a cui Salute Lazio aveva già tentato di ovviare: posticipando le prenotazioni dei ragazzi dai 12 ai 16 anni dopo Ferragosto. Ma non è bastato. Anche perché ora c'è l'esigenza di maggiori vaccini a Rna messaggero dopo il blocco per gli under 60 di Astrazeneca. A chi ha meno di 60 anni, infatti, ora può essere somministrato solo Pfizer o Moderna. Però, tutti quelli che hanno già ricevuto una iniezione del vaccino anglosvedese, possono anche scegliere di proseguire con la seconda dose dello stesso farmaco firmando un ulteriore consenso informato in cui si accetta di procedere con il farmaco a vettore virale.

Cosa succede per i richiami

Chi ha subito uno spostamento della prima vaccinazione di Pfizer, riceverà presto un altro messaggio con l'indicazione del nuovo appuntamento per la seconda dose. Che sarà, anche quello, posticipato di una settimana. E sempre presso lo stesso hub vaccinale della prima iniezione. Se, però, si dovessero avere seri motivi per cui si è impossibilitati ad andare in quella data, allora si potrà contattare il numero di Salute Lazio. È lo 06164161841. E l'assistenza per la prenotazione (o eventuali disdette) è fornita dal lunedì al venerdì, con orario 7.30 - 19.30, e sabato con orario 7.30 - 13.00. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA