ROMA

Perde in aeroporto il portafogli con seimila euro, i carabinieri glielo ritrovano: «Erano i suoi risparmi»

Sabato 22 Dicembre 2018
4
Perde in aeroporto il portafogli con seimila euro, i carabinieri glielo ritrovano

«Tutti quei soldi e la patente di una donna dell'Equador: abbiamo capito subito che erano i risparmi destinati alla sua famiglia». Così raccontano i carabinieri che hanno trovato 6mila euro nei bagni della Terrazza Roma all'aeroporto di Fiumicino. Protagonisti di quella che ha il sapore di un storia di Natale con lieto fine sono da una passeggera di nazionalità ecuadoregna e due carabinieri, che assieme agli addetti di Alitalia e di Adr, hanno fatto una vera e propria corsa contro il tempo per riconsegnare il portafogli alla proprietaria, prima che l'aereo partisse. Già, perché la ragazza, complice la fretta di dover prendere il volo per tornare a casa per le feste di Natale, non si era accorta di aver perso i soldi.

Tutto comincia durante una normale perlustrazione. I carabinieri, coordinati dal capitano Emanuele Meleo, trovano in uno nei bagni dell'aeroporto il portafogli. Dentro ci sono 6mila euro e una patente. Comincia la corsa per rintracciare la proprietaria. Colpo d'occhio ed esperienza convincono i militari a concentrarsi solo su alcuni voli in partenza. In breve scoprono che la donna dovrebbe imbarcarsi su un volo per Valencia. Il volo, però, sta per partire, ma ancora non è chiaro quale sia. Passano altri minuti.

I militari riescono a capire quale sia il gate d'imbarco, grazie anche la collaborazione del personale di Aeroporti di Roma e di un'impiegata della compagnia aerea Alitalia, dal momento che in quel frangente nello scalo, affollatissimo di passeggeri in questi giorni di esodo natalizio, stavano imbarcando 50 aerei ed erano in transito circa 10 mila passeggeri.

E mentre uno dei carabinieri va verso la zona partenze, l'altro scartabella i nomi sulle liste per identificare il volo esatto. I militari arrivano giusto in tempo. E quando uno di loro riesce a rintracciare la donna, lei non capisce quale sia il motivo di tanta fretta. Il carabiniere le chiede se abbia con se tutte le sue cose, la donna controlla in borsa e con una smorfia di paura scopre che le manca il portafogli. Il militare sorride e glielo riconsegna. 

«Sono i soldi che ho messo da parte per la mia famiglia - spiega la donna tirando un sospiro di sollievo -. Stavo tornando a casa per le feste di Natale».  Sarà stata la concitazione di prendere il volo, l'emozione di rivedere i parenti, fatto sta che non si era nemmeno accorta di aver perso tutti quei soldi.

Quando le ridanno il portafogli la passeggera esplode in un pianto di gioia. Il suo, grazie ai due "angeli" in divisa il suo sarà un felice Natale.

Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre, 11:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma