Roma, paziente muore all'ospedale San Filippo Neri: fuma a letto mentre fa l'ossigenoterapia

Venerdì 25 Gennaio 2019
4
Roma, paziente muore all'ospedale San Filippo Neri: fuma a letto e il materasso si incendia

Choc al San Filippo Neri. Un paziente è morto nella notte all'ospedale di Roma dove si è verificato un principio d'incendio. Sul posto vigili del fuoco e polizia. Da una primissima ricostruzione sembrerebbe che l'uomo, un malato terminale in ossigenoterapia, stesse fumando quando la sigaretta è caduta sul materasso che ha preso fuoco.

Da una prima analisi il corpo presenterebbe solo due bruciature. Le fiamme sono state subito spente. Non si esclude al momento che l'uomo sia deceduto per cause naturali mentre fumava e che la sigaretta gli sia caduta di mano dando fuoco al letto.

Rogo allo Spallanzani, si addormenta con la sigaretta accesa: paziente muore bruciato

Ultimo aggiornamento: 13:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani