Parterre di intellettuali e imprenditori dedicato dalla Luiss al premio Alumnus dell'anno

Venerdì 14 Febbraio 2020 di Lucilla Quaglia
Vince il romano Fabio Panetta, membro del Comitato esecutivo della Banca Centrale Europea
Economisti, imprenditori e intellettuali alla corte di uno studente eccellente. Accolto dal Rettore dell’Ateneo di viale Romania Andrea Prencipe, in farfalla e giacca blu, il romano Fabio Panetta, membro del Comitato esecutivo della Banca Centrale Europea, riceve il Premio Alumnus dell’anno. Come nelle passate edizioni, il Laureato dell’anno incontra, prima di ricevere l’ambito riconoscimento, una interessatissima folla di studenti. Qui moderano i professori Fabiano Schivardi, Prorettore alla Ricerca, e Francesco Lippi, docente di Macroeconomia. “Velocità, visione, consapevolezza del contesto e umiltà: sono queste le caratteristiche di Panetta”, commenta Prencipe. Poi l’attenzione si sposta sulla cerimonia, condotta dalla giornalista di Rainews 24 Josephine Alessio, in lungo blu da sera: ad attendere l’illustre protagonista anche il presidente dell’Ateneo Vincenzo Boccia e la vicepresidente Paola Severino, il direttore generale Giovanni Lo Storto, il presidente dell’Associazione Laureati Andrea Battista.

A consegnare la preziosa targa Riccardo Zacconi, Alumnus Luiss della scorsa edizione, con il tradizionale passaggio di consegne. Sul palco dell’Aula Chiesa sale anche il giornalista Francesco Giorgino, che intervista Panetta sul suo percorso universitario e professionale, ripercorrendo le tappe di una carriera che lo ha portato fino ai vertici della più prestigiosa istituzione bancaria europea. La kermesse si conclude con un elegante dinner gala a base di risotto all’estrazione di agrumi, ricotta di bufala, menta e semi di papavero e filetto di spigola cotto a bassa temperatura, fumetto al basilico e nuvola croccante di patate dell’Alta Tuscia.

Tra gli eleganti tovagliati si riconosce il gotha dell’economia italiana. Ecco Ignazio Visco, Governatore Banca d’Italia, Luigi Abete, presidente Bnl e Giovanni Brugnoli, vice presidente Capitale Umano Confindustria. Enrico Cavatorta, Chief Financial and Corporate Officer Lavazza, conversa con Giuseppe Cornetto-Bourlot, presidente Lunedes. E ancora Fabio d’Angelantonio, ad Loro Piana. Scambio di saluti tra Emma Marcegaglia, presidente Eni, in fresco modello bianco e azzurro, e Giovanna Melandri, presidente Museo Maxxi, con Luciano Violante. E poi Innocenzo Cipolletta, Pier Carlo Padoan e Giovanni Tria, ex ministri dell’Economia e Finanze, Marcella Panucci, direttore generale Confindustria e Alessandro Rivera, direttore generale del Tesoro. Più in là l’imprenditrice Luisa Todini, in look scuro, ed Elisabetta Belloni, in verde, segretario generale Farnesina. Il tutto sulle note del quartetto al femminile “Romanza”. Da segnalare che la serata è a sostegno di una borsa di studio per uno studente rifugiato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma