Roma, investe due fratelli di 8 e 16 anni ai Parioli: preso il pirata della strada

L’uomo, un 60 enne, è stato rintracciato e denunciato per omissione di soccorso

Roma, investe due fratelli di 8 e 16 anni ai Parioli: preso il pirata della strada
di Emiliano Bernardini
3 Minuti di Lettura
Domenica 22 Maggio 2022, 23:16 - Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 09:24

Ha investito due fratellini di 8 e 16 anni che stavano attraversando in viale delle Belle Arti e poi si è dato alla fuga. Il fatto è avvenuto sabato pomeriggio intorno alle 16,30. I due bambini di origini bengalesi stavano attraversando, sulle strisce pedonali, insieme al papà all’altezza della Galleria di Arte Moderna nel quartiere Parioli quando una macchina, una Volkswagen Golf, li ha centrati in pieno. Al volante un 60enne che subito dopo l’urto invece di fermarsi a prestare soccorso si è subito allontanato. Il papà ha subito chiesto aiuto urlando aveva segnato modello e targa dell’auto.

Incendio ai Parioli, a fuoco appartamento al terzo piano in via Borsi: due persone intossicate

 
PANICO E FUGA
Immediata la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112 con la richiesta d’intervento sul posto è arrivato il personale sanitario, che li ha presi in carico e li ha trasportati in ambulanza all’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Arrivati al pronto soccorso, il più piccolo in codice giallo e il più grande in codice rosso, sono stati affidati alle cure dei medici, che li hanno sottoposti agli accertamenti necessari al caso. Entrambi hanno riportato ferite in diverse parti del corpo. Fortunatamente nessuno dei due è in pericolo di vita. Sul luogo dell’investimento sono giunte anche le pattuglie del II Gruppo Parioli della Polizia Locale, che hanno proceduto ai primi accertamenti, avviando immediatamente le indagini per risalire al responsabile. Tra le altre cose hanno ascoltato il racconto del padre dei due bambini e provveduto a raccogliere altre testimonianze di altre persone presenti sul luogo dell’incidente. 


LE RICERCHE
Da qui sono subito scattate le ricerche del mezzo, una Volkswagen Golf, gli agenti, diretti da Ugo Esposito, sono riusciti in un brevissimo lasso di tempo a rintracciare il conducente, un italiano di 60 anni, abitante nella stesso quartiere dove è avvenuto l’incidente. Svolte ulteriori verifiche, i caschi bianchi hanno appurato la compatibilità dei danni presenti sul muso e sul lato del veicolo con l’impatto avvenuto poco prima. Al termine degli accertamenti, l’uomo, che avrebbe dichiarato di essersi allontanato per via del grosso spavento seguito all’impatto, è stato denunciato per fuga e omissione di soccorso. Come detto i due fratellini hanno riportato diverse ferite, ma non sono in pericolo di vita e dovrebbero cavarsela con alcune settimane di prognosi. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA