Ostia, la mareggiata fa spiaggiare due tartarughe morte

Mareggiata a Ostia, spiaggiate due tartarughe
di Moira Di Mario
2 Minuti di Lettura

La mareggiata che ha colpito il litorale romano ha portato sulle spiagge di Ostia anche due tartarughe già morte. La prima, trovata sulla spiaggia libera all’altezza di lungomare Duca degli Abruzzi, è stata avvistata da alcuni cittadini. Si trovava vicino alla barriera di cannucce collocata per impedire alla sabbia di invadere la strada. Sarebbe un esemplare di Caretta Caretta, trascinata sulla costa dalla furia delle onde.

Maltempo sul litorale di Roma: a Ostia stabilimenti distrutti

L’animale era in avanzato stato di decomposizione. L’altra testuggine giaceva invece sull’arenile a ridosso del porto turistico. Avvertiti la Guardia Costiera e i componenti di Tarta Lazio, la rete regionale che si occupa del recupero, del soccorso, dell’affidamento e della gestione delle tartarughe spiaggiate. Gli esperti hanno effettuato le verifiche per elaborare dati e cercare di capire le probabili cause della morte. In tarda mattinata un’altra testuggine marina è stata trovata ferita, ma ancora viva sulla costa di Torvaianica. Intanto ieri, nonostante la pioggia, è partita la prima conta dei danni causati dalla mareggiata di venerdì e sabato scorsi. Spiagge libere piene di rifiuti e detriti portati dal mare in tempesta, ma anche di resti di strutture balneari crollate, oltre ai cumuli di sabbia alzati dal vento e trascinati sulla strada in molti tratti di lungomare. Ancora presto per fare una stima dei danneggiamenti. Nei prossimi giorni, meteo permettendo, il X Municipio e l’Ama saranno impegnati a ripulire e bonificare gli arenili liberi e a rimuovere la sabbia finita sulla pista ciclabile e sull’asfalto. 

Video

Lunedì 4 Gennaio 2021, 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA