Roma, blitz a Ostia dei carabinieri piazze di spaccio ai raggi X

Domenica 10 Novembre 2019 di Mirko Polisano
Piazza Gasparri, l’Idroscalo e i “Lotti” circondati dalle pattuglie dei carabinieri del Gruppo Ostia, mentre pusher e malviventi restano asserragliati i loro bunker. Fortini inespugnabili fino a qualche tempo fa, ma che non sono più impenetrabile per i militari del Lido che continuano nelle loro operazioni anti-droga sempre più mirate. Veri blitz di precisione che vanno a stanare spacciatori e malfattori nei loro nascondigli. È un bilancio corposo, quello che si traccia al termine dell’operazione. Otto persone arrestate e sgominate tre piazze di spaccio: dall’Idroscalo ai Lotti, passando per piazza Gasparri. 

Decine le pattuglie e centinaia di uomini schierati in strada. In azione anche l’elicottero dell’Arma, le motovedette e le unità cinofile di Santa Maria di Galeria. Nel corso di uno specifico servizio volto a monitorare le «piazze di spaccio» della zona, i carabinieri del Gruppo Ostia, agli ordini del colonnello Pasqualino Toscani, hanno sorpreso un uomo mentre passava di nascosto una bustina ad un’altra persona dalla quale riceveva dei soldi. I due sono stati prontamente bloccati dai militari i quali hanno subito accertato che la bustina conteneva cocaina. Il pusher è stato immediatamente fermato, mentre l’acquirente, dopo essere stato identificato, è stato fatto allontanare. Il fermato, un 28enne pregiudicato di piazza Gasparri, una volta perquisito è stato accompagnato al suo domicilio, dove veniva estesa la perquisizione. I carabinieri, nel corso di tale attività, hanno rinvenuto e sequestrato quasi 800 grammi di droga, tra marijuana e cocaina, nonché la somma contante di qualche centinaio di euro, provento dell’attività di spaccio. 
Su disposizione del Tribunale di Roma, i Carabinieri di Ostia hanno rintracciato ed arrestato un 41enne residente a Nuova Ostia, recentemente condannato in via definitiva per reati inerenti gli stupefacenti. Il malfattore, che è stato tradotto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, dovrà scontare una pena di oltre 3 anni di reclusione.
Sempre a Ostia Nuova, i carabinieri hanno arrestato, in ottemperanza al provvedimento del Tribunale di Roma, un pregiudicato 39enne. L’uomo, già ristretto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, nella tarda serata di ieri era evaso dalla citata misura venendo bloccato dai militari mentre tentava di introdursi, mediante l’effrazione della saracinesca, all’interno di una nota pasticceria del litorale. Nei confronti del malfattore, alla luce dell’evidente inadeguatezza della misura comminatagli, il magistrato ha, quindi, disposto l’immediata carcerazione presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli. Ad Ostia, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 47enne, sottoposto alla sorveglianza speciale è stato trovato al di fuori del proprio domicilio. Stessa sorte per una donna di Ponte Galeria, ai domiciliari ma sorpresa all’esterno della propria abitazione. 
 
Sempre per evasione è finito in manette un 71enne di Ponte Galeria. L’uomo, ristretto agli arresti domiciliari era stato autorizzato a recarsi per dei controlli medici presso l’ospedale Spallanzani di Roma, ma non si è recato in ospedale per fare altri giri. Controlli serrati dei carabinieri anche nell’entroterra del X Municipio. Ad Acilia, quartiere San Giorgio, arrestato un pusher di 28 anni. A Casal Palocco, infine, un 46enne aveva evaso gli arresti domiciliari.  © RIPRODUZIONE RISERVATA