Ostia, coltello alla gola della compagna
aggressore bloccato grazie ai passanti

Martedì 25 Febbraio 2020 di Moira Di Mario
Ostia, coltello alla gola della compagna
aggressore bloccato grazie ai passanti
Litiga con la compagna in mezzo alla strada, le punta un coltello alla gola, ma è disturbato dai passanti che cercano di bloccarlo e poi viene arrestato dai carabinieri. È successo domenica scorsa in via della Corazzata a Ostia. L’uomo ha prima minacciato di uccidere la donna, poi l’ha colpita in testa, infine ha tirato fuori il coltello puntando la lama sul collo della convivente. Alcuni cittadini, vista la scena, hanno cercato di fermarlo mentre arrivavano i carabinieri che lo hanno disarmato e arrestato. La donna è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Grassi, mentre per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di regina Coeli. A finire in manette in quattro diverse operazioni, altre sei persone, tutti presunti pusher. Un cittadino albanese di 21 anni che nascondeva in auto 90 grammi di cocaina. Arrestati ad Acilia anche una romana di 46 anni, un cittadino filippino di 41 e un cittadino cinese di 30 che in casa conservavano decina di dosi di shaboo. Sempre ad Acilia sono scattate le manette ai polsi di un italiano di 19 anni che nelle tasche del giaccone nascondeva marijuana, hashish e ketamina, mentre nel suo appartamento sono saltati fuori altri 2 etti di droga e 700 euro. Ai domiciliari un romano di 25 anni che nelle pareti della sua casa aveva nascosto due etti di cocaina. Arrestato a Ostia un italiano di 22 anni che ha aggredito i carabinieri, mentre cercavano di bloccarlo all’uscita del supermercato dove aveva rubato alcune confezioni di cibo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua