CORONAVIRUS

Fiumicino, il sindaco Montino: «Chiusura di 25 giorni per i locali che violano le norme anti-contagio»

Martedì 14 Luglio 2020
Fiumicino, il sindaco Montino: «Chiusura di 25 giorni per i locali che violano le norme anti-contagio»

Venticinque giorni di chiusura per i locali che non rispetteranno le disposizioni anti-contagio da Coronavirus. È l'ordinanza varata nel comune di Fiumicino dal sindaco Esterino Montino per contrastare il fenomeno degli assembramenti: «Sarà vietato, inoltre, vendere alcolici da asporto dopo le 22 su tutto il territorio nazionale, prolungare la musica e, in generale, gli appuntamenti che prevedano la diffusione del suono tramite aplificazione oltre la mezzanotte». Scattata quell'ora la musica potrà essere solo d'accompagnamento o sottofondo. Vietati eventi in spiaggia oltre le 21.30. 

LEGGI ANCHE «Virus, trasmissione in gravidanza da mamma a bebé»: le prove in uno studio francese

Al di fuori di quegli orari, la musica dovrà comunque rispettare i limiti di decibel già previsti e variabili a seconda dei luoghi in cui si svolge l'evento. All'origine del provvedimento, non solo le disposizioni emanate precedentemente a livello locale, ma anche i decreti firmati dal presidente del consiglio dei ministri. 


Oltre allo stop dai 5 ai 25 giorni, per chi sarà sorpreso a violare le regole anche una multa di 600 euro: «Significa, in sostanza, compromettere quello che resta della stagione turistica - prosegue Montino - La nostra polizia locale e le altre forze dell'ordine saranno inflessibili, come sono state finora nell'applicare queste prescrizioni. Non ci saranno eccezioni di
alcun tipo. Così come non ci sono state finora: ne sono prova i tanti provvedimenti presi e locali costretti alla chiusura nei giorni scorsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA