ROMA

Roma, spara al vicino di casa: la trappola del contatore elettrico

Mercoledì 5 Giugno 2019
2

Ha tentato di uccidere il vicino di casa e poi si è costituito alla Polizia. Paura nella notte a Roma, nel quartiere San Lorenzo. E' accaduto la notte scorsa. Un uomo di 59 anni ha sparato tre colpi di pistola, regolarmente detenuta, contro il vicino di casa di 62 anni colpendolo ad una spalla e ad una mano. Dai primi accertamenti il 59enne, agendo sui contatori all'itnerno del condominio, avrebbe staccato l’energia elettrica a casa della vittima per indurlo ad uscire dal proprio appartamento.

Roma, il corpo bruciato trovato a Trigoria è di una donna. Si indaga sul giro dei trans
 

 

La persona ferita è stata trasportata in ospedale in codice giallo, non corre pericolo di vita. Già questa mattina è stato sottoposto ad intervento chirurgico all'Umberto I per estrarre il proiettile dalla spalla.

Le pattuglie della Polizia di Stato, intervenute pochi istanti dopo la sparatoria, hanno recuperato l’arma sul posto mentre l’aggressore, che si era allontanato dal palazzo, si è presentato al commissariato San Lorenzo attorno alle due, una mezzora dopo il fatto. Il 59enne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Sono tuttora in corso le indagini del commissariato San Lorenzo a cui partecipa una squadra della Polizia Scientifica. Tra i due c'erano già state precedenti liti.

Ultimo aggiornamento: 15:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma