Uccide la moglie a colpi di fucile e poi si fa arrestare, in casa c'era anche la badante. A Ostia il 55° femminicidio nel 2021

I vicini hanno chiamato la polizia: lei aveva 77 anni, l'uomo ne ha 79

Uccide la moglie a colpi di fucile e poi si fa arrestare. A Ostia il 55° femminicidio nel 2021
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Novembre 2021, 14:53 - Ultimo aggiornamento: 5 Novembre, 08:32

Un colpo con il fucile da caccia, forse due: la donna si è accasciata sul pavimento mentre il marito si lasciava andare sul divano, inebetito. Lì l'hanno trovato i poliziotti del commissariato di Ostia, chiamati dai vicini in via Minervini. Intanto gli operatori del 118 constatavano che non c'era più nulla da fare per la moglie, centrata in piena dalla rosa di pallini. Il fucile calibro 12 è stato consegnato agli agenti dallo stesso uomo.

La vittima, Elena Di Maulo,  del 55° femminicidio nel 2021 aveva 77 anni, il marito, Mauro Piunti, ora in stato di fermo per omicidio, ne ha 79. la La coppia abitava da tempo ad Ostia Antica. 

I femminicidi in Italia nel 2021: 55 vittime

QUI L'ELENCO

Video

Un dramma consumato tra le mura domestiche di una famiglia conosciuta e ben voluta da tutti nel piccolo quartiere di Saline, tra Ostia e Acilia. Mauro Piunti è artigiano 79enne con un laboratorio ben avviato in zona, la moglie Elena Di Maulo, 77 anni, era costretta a letto da una recente operazione a un ginocchio.

In casa c'era anche la badante che stava facendo le pulizie. «Ora puoi chiamare la polizia - ha detto l'anziano alla donna - l'ho uccisa».  In via Minervini, dove gli anziani coniugi vivevano in una palazzina con i due figli al piano di sopra, sono arrivate le pattuglie della polizia di Ostia, agli ordini del dirigente Antonino Mendolia. Pochi dubbi per gli inquirenti, che si sono trovati davanti l'omicida che, sdraiato sul divano, in stato confusionale imbracciava ancora il fucile caldo. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA