Roma, un'altra occupazione abusiva a Don Bosco, bloccato un 44enne: aveva già forzato la finestre

L'uomo ha lasciato la casa senza opporre resistenza

L'intervento dei carabinieri nel quartiere Don Bosco per bloccare un'occupazione abusiva
2 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Novembre 2021, 12:09 - Ultimo aggiornamento: 13:05

Aveva già forzato l'infisso di una finestra e si stava per sistemare nella nuova abitazione, vuota che doveva essere assegnata a una famiglia. L'uomo l'ha saputo e ha provato ad occuparla. Ancora una volta nel quartiere Don Bosco, con le stesse modalità con cui poche settimane fa è stato occupato da una donna rom l'appartamento di Ennio Di Lalla, uscito di casa per dei controlli medici. Dunque, un'altra occupazione abusiva.

Video

Questa volta ai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma è giunta una segnalazione dal 112 per una probabile occupazione di un appartamento, sempre di un ente. Quando i militari sono arrivati in via Pisone, quartiere Don Bosco, hanno trovato un uomo di 44 anni, originario della provincia di Benevento ma residente a Pisa, già conosciuto alle forze dell’ordine, già all'interno dell’abitazione, dove era entrato forzando una finestra. L’occupante abusivo, dopo essere stato identificato e denunciato a piede libero per invasione di terreni o edifici, è stato invitato dai Carabinieri a lasciare l’appartamento, cosa che ha fatto senza opporre alcuna resistenza. La disponibilità dell’immobile è stata, quindi, restituita ad un rappresentante dell’ente proprietario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA