Wine festival, Nettuno diventa una cantina a cielo aperto

Mercoledì 28 Agosto 2019
Wine festival, Nettuno diventa
una cantina a cielo aperto
Il conto alla rovescia è già iniziato. E lo scenario sarà tra i più suggestivi.  Una grande cantina a cielo aperto, dove il vino incontra la cucina di mare e di orto, ma anche la musica, la danza, il divertimento e lo shopping by night. È questo in sintesi l'identikit del Nettuno Winefestival, la grande manifestazione enogastronomica, organizzata dalla Pro loco Forte Sangallo, che per il secondo anno consecutivo torna ad animare una delle località balneari più rinomate del litorale romano per valorizzare le eccellenze di questo tratto di territorio così come dell'intera regione.
Domenica 1 settembre spazio, dunque, a tasting e assaggi di piatti tipici che si svolgeranno dalle 18 alle 23 lungo un percorso sensoriale in 13 tappe. Tanti sono, infatti, i punti di degustazione allestiti nei luoghi più caratteristici dell'antico borgo medievale, del centro storico e del lungomare con altrettante cantine della zona pronte a far scoprire il meglio della propria produzione in abbinamento a sfiziosi finger food realizzati da 24 ristoranti della città e a gelati gastronomici d'autore. Non mancherà, tra questi, la postazione interamente dedicata al Cacchione di Nettuno, l'unico vino prodotto nella zona ad aver ottenuto il riconoscimento Doc, che sarà possibile degustare al calice oppure declinato in sfiziose proposte, come il gelato e il sorbetto.
Come in un vero e proprio viaggio, ogni visitatore riceverà un passaporto da far timbrare in ognuna delle soste golose, insieme al kit di degustazione che comprende la sacchetta e il bicchiere serigrafato, tutti rigorosamente plastic free (costo 15 euro, acquistabile presso 6 punti vendita lungo il percorso).  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma