Netflix trova casa a Roma: la sede a Villino Rattazzi nel cuore della Dolce Vita

Netflix trova casa a Roma: la sede a Villino Rattazzi nel cuore della Dolce Vita
di Gloria Satta
3 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Febbraio 2021, 13:20 - Ultimo aggiornamento: 13:21

E' ufficiale, Netflix ha trovato casa a Roma: la sede italiana della piattaforma sarà il Villino Rattazzi, in via Boncompagni, una costruzione di 2mila metri quadri in stile classico edificata intorno al 1900 per la famiglia Rattazzi e oggi di proprietà del Fondo FIEPP gestito da InvestiRE SGR, che è parte del Gruppo Banca Finnat. Nella seconda metà dell'anno apriranno gli uffici che si occuperanno di marketing, pubbliche relazioni, contenuti a supporto della rete di sedi internazionali di Netflix. Nell'ufficio di Roma lavoreranno 40 dipendenti, destinati a crescere ulteriormente in considerazione dell'impegno a lungo termine della piattaforma nei confronti della comunità creativa italiana e degli abbonati del nostro Paese. Solo nel 2020 Netflix ha lanciato 5 nuove serie originali made in Italy e numerosi film tra cui “L'incredibile storia dell'isola delle rose” e “Ultras”. E non intende fermarsi.

 

"Bridgerton" da record: è la serie tv più vista di Netflix


I PROGETTI

Per il 2022 punta infatti a raddoppiare il numero delle serie italiane mentre quelle destinate a uscire da quest'anno sono Zero su un ragazzo capace di diventare invisibile, Summertime seconda stagione, Generazione 56K sull'arrivo di internet, Luna Park ambientata nella Roma degli anni Sessanta, Fedeltà con Michele Riondino, La vita bugiarda degli adulti, Strappare lungo i bordi, la docuserie basata sul libro di Papa Francesco La Saggezza del Tempo. Tra i nuovi film made in Italy spiccano E' stata la mano di Dio del premio Oscar Paolo Sorrentino, Il divin Codino su Roberto Baggio, Yara di Marco Tullio Giordana, L'ultimo Paradiso con Riccardo Scamarcio, Sulla stessa onda di Massimiliano Camaiti, A Classic Horror Story di Roberto de Feo e Paolo Strippoli.

Netflix, docu-serie con Nicolas Cage sulla parolaccia. I linguisti: così divenne civiltà


L'IMPEGNO
Nell'ottobre 2019 Red Hastings, co-fondatore e ad di Netflix, aveva annunciato la volontà di aprire un ufficio in Italia. E oggi che quell'intenzione è diventata realtà, parla Tinny Andreatta, ex Rai Fiction oggi vicepresidente serie originali italiane di Netflix: «Siamo felici di aver trovato la nostra casa italiana a Roma a dimostrazione concreta di un impegno ambizioso che segna una tappa fondamentale nella nostra avventura in Italia», afferma. «Apriamo una sede che vuole essere una casa accogliente, un luogo di scambio e d'incontro convinti che questa presenza rappresenti una straordinaria opportunità anche per la fantastica ricchezza di professionalità, di fermenti ideativi e produttivi».

Netflix e Amazon Prime, il 2021 sarà l'anno dello streaming: ecco i titoli in arrivo

Cinema, Matilda De Angelis sullo schermo con Nicole Kidman e Hugh Grant: «La mia idea di felicità? Oggi ci sentiamo meno soli»

© RIPRODUZIONE RISERVATA