Arte a costo zero: dalla Villa dei Quintili ai Musei Vaticani, tutte le visite gratuite per estate 2020

Arte a costo zero: dalla Villa dei Quintili ai Musei Vaticani, tutte le visite gratuite per estate 2020
di Laura Larcan
3 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Agosto 2020, 16:32 - Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 20:23

Tutta la cultura a costo zero. Dai musei ai parchi archeologici, in questa strana estate senza turismo di massa, si può approfittare degli ingressi gratuiti. Qualche esempio?

Il parco archeologico dell’Appia Antica è una meta da mettere in agenda. Aprirà gratuitamente i suoi tesori fino al 13 settembre. Un’iniziativa fortemente voluta dal suo direttore, l’architetto paesaggista Simone Quilici. Un lavoro enorme, il suo, per riaprire in sicurezza il circuito monumentale dopo il lockdown forzato, e ora il “rilancio” dell’offerta. Il complesso spettacolare della Villa dei Quintili, con il casale di Santa Maria Nova al V Miglio, e il Mausoleo di Cecilia Metella diventano visitabili a costo zero. Meta imperdibile allora, complice gli spazi aperti, il paesaggio, le strutture di accoglienza messe in campo dal parco.

La Valle della Caffarella, itinerari per tutta la famiglia fra natura e archeologia

Attenzione. I Musei Vaticani sono gratuiti il 30 agosto prossimo. L’ultima domenica di ogni mese si possono visitare i Musei di papa Francesco. In questa occasione non è possibile fare la prenotazione. Per accedere gratuitamente ai musei è necessario fare la coda all’ingresso (solo la mattina fino alle 14).

Ai Musei Vaticani lo strano effetto di sentir parlare in italiano

Roma, ecco la seconda vita dei musei: pochi turisti, tornano i romani

Nel circuito dei musei comunali, spiccano i musei cosiddetti “minori” (anche se a Roma il termine “minore” è molto relativo). Sono gratuiti, lo straordinario Museo delle Mura, il Museo Barracco, il Carlo Bilotti e il Pietro Canonica di Villa Borghese, il Napoleonico, il circuito sull’Appia Antica dello stadio di Massenzio e quello Garibaldino e della Repubblica Romana a Porta San Pancrazio al Gianicolo, e il preistorico di Casal de' Pazzi.

Roma, le 10 cose imperdibili da fare ad agosto: dalla maratona Raffaello al Sogno di Shakespeare

Da ricordare che la prima domenica del mese, il 6 settembre prossimo, tutti i musei comunali saranno visitabili gratuitamente (dai Musei Capitolini ai Mercati di Traiano).

Gratuito anche il Macro di via Nizza il museo comunale del contemporaneo che ha riaperto dopo il lockdown all’insegna di una seconda pelle che gli ha cucito addosso il neo-direttore, il giovane Luca Lo Pinto. Ad animare gli avveniristici, ambienti concepiti dall’archistar Odile Decq è il nuovo progetto espositivo dal titolo “Editoriale. Museo per l’Immaginazione Preventiva”. Niente biglietto neanche al Mattatoio dove è in corso la mostra di Andrea Galvani “La sottigliezza delle cose elevate” a cura di Angel Moya Garcia, un progetto interdisciplinare concepito come un ambiente esperienziale.

Macro, riapre il museo del contemporaneo: gratis fino al 2022, tra risate "d'autore", architettura e gonfiabili

Macro, riapre il museo del contemporaneo: gratis fino al 2022, tra risate "d'autore", architettura e gonfiabili

Roma, Palaexpo "incassa" concessione di 20 anni per Esposizioni, Macro e Mattatoio

Resta sempre gratuito anche il Pantheon, come ormai da tradizione, così come è visitabile gratuitamente il Vittoriano. Fresco di riapertura (il primo agosto) e senza biglietto è anche il delizioso Museo Boncompagni Ludovisi dedicato alle Arti Decorative, Costume e Moda dei secoli XIX e XX. Così come il Museo Hendrik Christian Andersen. Attenzione, entrambi i musei statali aprono nel fine settimana, sabato e domenica.

Roma, riapre il Pantheon: ecco la visita secondo le nuove misure di sicurezza

© RIPRODUZIONE RISERVATA