CORONAVIRUS

Roma, movida: tutti in piazza all'Eur a ballare. I vigili interrompono il raduno abusivo

Domenica 13 Settembre 2020 di Marco Pasqua
1
Movida, tutti in piazza all'Eur a ballare: i vigili interrompono il raduno abusivo

E', da sempre, uno dei luoghi di ritrovo preferiti dagli under 18 dell'Eur e non soltanto. Una sorta di "movida" alternativa di piazza, senza regole e lontano dai controlli. A piazzale dei Santi Pietro e Paolo, di fronte all'omonima basilica, si riunisco, dopo le 23, centinaia di giovanissimi, soprattutto dopo la chiusura delle discoteche.
 

Video

Leggi anche:-> Covid, assembramenti e violazioni delle norme anti-contagio: chiusi locali a Trastevere e a piazza Istria

Vengono con le loro macchinine, e in alcuni casi hanno anche casse e amplificatore per trasformare il piazzale davanti all'omonima basilica in una discoteca (abusiva) all'aperto. A volte anche con conseguenze deleterie: come giovedì scorso, quando il 118 è dovuto intervenire, per un 16enne con lipotimie, conseguenze della cannabis. Il ragazzo era caduto a faccia avanti e si è procurato delle ferite al viso (i sanitari lo hanno trasportato al Sant'Eugenio). Le “feste” durano anche fino a notte fonde, almeno non sabato notte, quando l'ultimo raduno dei ragazzi è stato interrotto dai vigili urbani. Diverse auto della Municipale hanno presidiato la piazza, allontanando i ragazzi e invitandoli ad evitare gli assembramenti: oltre 20 i conducenti di microcar sanzionati.

Leggi anche:-> Covid, dalle vacanze il virus si sposta nelle piazze della movida: a Roma caos assembramenti

Ultimo aggiornamento: 14 Settembre, 09:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA